Notizie Raccontiamo la cronaca bianca, rilanciando anche le notizie degli enti territoriali, Comune, Città Metropolitana, Regione, Camera di Commercio, Unione Industriale.

Ricca ed eterogenea la sezione sport, raccontiamo le partite della Juve, del Toro con la cronaca, le pagelle e le voci. Ci occupiamo del tennis e degli altri sport. Ricca la sezione interviste, dove si alternano i personaggi politici ed istituzionali più importanti del territorio. Ed infine tantissimi video con contributi di vip e persone della porta accanto che raccontano esperienze vissute in città e sul territorio regionale.

News

Informazioni in tempo reale: notizie per data

Attualità Anche Checco Zalone in visita all'Egizio nel weekend dell'Immacolata dei record

Anche Checco Zalone in visita all'Egizio nel weekend dell'Immacolata dei record

I gioielli torinesi hanno registrato un pieno di visitatori: oltre 20.000 tra le mummie, 11.000 al Museo del Cinema, 12.000 ai Musei Reali


E stato un weekend con il botto quello che si è avuto durante il ponte dell Immacolata nei musei torinesi. Un fine settimana che anche Checco Zalone impegnato in città con lo spettacolo Amore Iva in scena al teatro Colosseo fino al 16 dicembre non si è voluto perdere. Il comico infatti è stato con la famiglia al Museo Egizio sabato pomeriggio. Il tesoro di via Accademia delle Scienze ha registrato in totale nei quattro giorni 20.870 persone. Un traguardo che neppure nel 2019 prima della pandemia fu raggiunto tanto che allora in tre giorni i visitatori furono poco più di 7.000. Tornando a oggi il Museo del Cinema ha registrato l afflusso di 11.000 appassionati i Musei Reali di 14.140 la Fondazione Musei di 12.000. Il Mauto infine ha chiuso il suo ponte con 6.500 persone.

 12 dicembre, 2022
Attualità I Santi Francesi vincono X Factor, la loro musica mette d’accordo tutti

I Santi Francesi vincono X Factor, la loro musica mette d’accordo tutti

Seconda Beatrice Quinta, terza Linda, quarti classificati i Tropea, soddisfazione per Rkomi


X Factor parla piemontese il duo torinese Santi Francesi nato nel 2020 è il vincitore di X Factor 2022 lo show Sky Original prodotto da Fremantle. A un passo dal trionfo si ferma il percorso degli altri finalisti: seconda Beatrice Quinta terza Linda quarti classificati i Tropea rispettivamente dei roster di Dargen D’Amico Fedez e Ambra Angiolini. Alessandro De Santis voce solista chitarra e ukulele classe 1997 e Mario Francese cori tastiere synthesizer e basso elettrico classe 1997 uno di Courgn l’altro di Ivrea conquistano tutti senza problemi tanto che il loro brano Non è così male è già un successo. La loro musica offre una visione del mondo in cui la realtà è filtrata da un cinismo colorato con uno sguardo in perenne oscillazione tra lo slancio vitale collettivo e la necessità di autoisolamento.

 9 dicembre, 2022
Attualità Teatro Colosseo sold out per la prima di Checco Zalone, in platea Moggi e Marco Masini

Teatro Colosseo sold out per la prima di Checco Zalone, in platea Moggi e Marco Masini

Il comico in città fino al 16 dicembre con lo spettacolo “Amore + Iva"


Grande successo ieri 8 dicembre al Teatro Colosseo per la prima torinese di Checco Zalone nel suo Amore Iva . Teatro sold out e così sarà fino al 16 dicembre per tutto il tempo delle repliche dello spettacolo Checco ovvero Luca Medici ha regalato due ore di risate ironia a tratti molto spinta per raccontare l amore secondo lui. E secondo i suoi personaggi Ragadi il trapper poco ricco il maestro Riccardo Muti Vasco Rossi ormai sulla via della terza età e soprattutto Putin scorreggione e... meglio non spoilerare troppo qui si para di cose serie di guerra. Tra il pubblico Luciano Moggi cui è stata dedicata Siamo una squadra fortissimi e Marco Masini.

 9 dicembre, 2022
Attualità A Torino torna il Capodanno all'aperto, si terrà in piazza Castello

A Torino torna il Capodanno all'aperto, si terrà in piazza Castello

Sul placo Subsonica, Willie Peyote, Eugenio in via di Gioia, Beba, Ginevra e Cantafinoadieci


Subsonica Willie Peyote Eugenio in via di Gioia Beba Ginevra e Cantafinoadieci e a condurre la serata ci sarà Sara D’Amario attrice torinese volto noto della televisione e del cinema da sempre impegnata anche in teatro sul territorio piemontese e nazionale.. Ecco il Capodanno a Torino che torna finalmente in piazza dopo il buio della pandemia. La location scelta è piazza Castello. Sarà un evento per una capienza massima di 15 mila persone a ingresso gratuito le prenotazioni partiranno dal 15 dicembre accedendo alla sezione dedicata sul sito del Comune. Un elemento di quest anno sarà la sostenibilità ambientale spiega il sindaco Stefano Lo Russo Per la prima volta sarà quantificata l emissione di CO2 durante l evento

 8 dicembre, 2022
Attualità Torino entra in festa, il 10 dicembre si accendono gli alberi di Natale

Torino entra in festa, il 10 dicembre si accendono gli alberi di Natale

Cori gospel e spettacolo. Il percorso inizia alle 17 da piazza Bengasi per proseguire fino a Porta Palazzo


Sabato 10 dicembre dieci alberi di Natale collocati nelle 8 circoscrizioni saranno illuminati seguendo un itinerario accompagnato da un’esibizione gospel. Si partirà alle 17 con l’accensione dell’albero posizionato in piazza Bengasi. A seguire: ore 17.30 piazza Carducci ore 18 piazza Santa Rita ore 18.30 piazzale Rostagno ore 19 piazza Campanella ore 19.30 area di fronte a Principessa Isabella ore 20 piazza Abba angolo via Maddalene ore 20.30 Cortile del Maglio ore 21 piazza Solferino e ore 21.30 Porta Palazzo Mercato Centrale. L’evento è reso possibile grazie alla collaborazione tra Camera di commercio di Torino e Fondazione Contrada Onlus e al sostegno finanziario dell’ente camerale.

 7 dicembre, 2022
Attualità Cerimonia di gala al Museo del Cinema per il premio a Malcolm McDowell

Cerimonia di gala al Museo del Cinema per il premio a Malcolm McDowell

L'evento oggi 30 novembre a partire dalle 17 quando la star di “Arancia meccanica” riceverà la Stella della Mole


Giornata speciale oggi a Torino grazie al Tff poich verrà premiato una grande star del cinema internazionale: Malcolm McDowell lo storico Alex di Arancia meccanica . La cerimonia avverrà nel pomeriggio alle 17 all’interno dell’Aula del Tempio della Mole Antonelliana verrà consegnato il Premio Stella della Mole a Malcolm McDowell ospite d’onore del 40 Torino Film Festival. Questa la motivazione per l’assegnazione del Premio: Nella sua lunga carriera Malcolm McDowell ha interpretato 270 film e in tutti ha lasciato un segno indelebile. Esordisce nel 1968 interpretando Mick Travis in If di Lindsay Anderson e già si fa portatore di una ribellione che caratterizzerà molte delle sue interpretazioni successive. Per il grande pubblico sarà sempre identificato con Alex DeLarge nel film di Stanley Kubrick Arancia meccanica ma la sua fama di attore versatile è legata ai film più diversi da Il bacio della pantera di Paul Schrader a Intrigo a Hollywood di Blake Edwards da Mortacci di sergio Citti a I protagonisti di Robert Altman e Halloween di Rob Zombie. Tra i molti premi di cui è stato insignito il Nastro d’Argento europeo nel 2005 per Evilenko di David Grieco . MODALITA’ DI ACCESSO DEL PUBBLICO ALLA CONSEGNA PREMIO STELLA DELLA MOLE Gli Accreditati TFF potranno accedere presentando l’Accredito alle casse della Mole e ritirano un biglietto omaggio che consente nell’occasione di visitare il Museo .

 30 novembre, 2022
Attualità Quasi 30mila persone nel primo fine settimana del Torino Film Festival

Quasi 30mila persone nel primo fine settimana del Torino Film Festival

Gli incassi a quota 80mila euro. Tra i film più visti “Il nostro generale” con Sergio Castellitto


La 40 edizione del TORINO FILM FESTIVAL si è aperta con un grande successo di pubblico che ha affollato le proiezioni le masterclass e gli appuntamenti per tutto il primo weekend. I primi dati con un affluenza di 29.000 presenze nelle prime giornate e un incasso di oltre 80.000 euro sonoun importante testimonianza della volontà di tornare al cinema nonch un segnale forte di apprezzamento da parte della città nei confronti del Festival. Il numero degli accrediti rilasciati è pari a 2100 e il numero degli abbonamenti venduti è pari a 600. Tra i titoli con maggiore affluenza: IL CRISTO IN GOLA di Antonio Rezza LA HIJA DE TODAS LAS RABIAS di Laura Baumeister UNREST di Cyril Sch ublin NAPOLI MAGICA di Marco D Amore FALCON LAKE di Charlotte Le Bon IL NOSTRO GENERALE di Lucio Pellegrini e Andrea Jublin RODEO di Lola Quivoron ANCHE IO SHE SAID di Maria Schrader NOCEBO di Lorcan Finnegan FAIRYTALE di Aleksandr Sokurov. I dati definitivi saranno resi noti al termine della manifestazione alla luce di un quadro completo dell andamento dei dati delle biglietterie e delle presenze del pubblico.

 29 novembre, 2022
Attualità Terremoto in casa Juventus: si è dimesso l’intero consiglio di amministrazione

Terremoto in casa Juventus: si è dimesso l’intero consiglio di amministrazione

Andrea Agnelli non è più il presidente. La sua lettera d’addio. Finita un’era. Maurizio Scanavino nuovo direttore generale


TORINO Un terremoto vero e proprio. Nulla sarà più come prima alla Juventus. Nel tardo pomeriggio di oggi al termine del consiglio di amministrazione straordinario convocato per esaminare le contestazioni della Procura di Torino e della Consob Andrea Agnelli e tutto il Cda hanno rassegnato le dimissioni. E così in casa bianconera si è chiusa una delle fasi più vincenti della storia del club quella di Andrea Agnelli diventato presidente il 19 maggio 2010. La Juve sotto la sua gestione ha conquistato 18 trofei: 9 scudetti 4 Coppe Italia 5 Supercoppe italiane. E raggiunto due volte la finale di Champions League nel 2015 e nel 2017. Il futuro sarà tutto da scrivere. IL COMUNICATO UFFICIALE Il Consiglio di Amministrazione di Juventus Football Club S.p.A. la Società o Juventus riunitosi oggi sotto la Presidenza di Andrea Agnelli acquisiti nuovi pareri legali e contabili degli esperti indipendenti incaricati ai fini della valutazione delle criticità evidenziate da Consob ai sensi dell’art. 154 ter TUF sui bilanci della Società al 30 giugno 2021 ha nuovamente esaminato le contestazioni della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Torino le carenze e criticità rilevate dalla Consob e i rilievi sollevati da Deloitte Touche S.p.A. società di revisione di Juventus. Con riferimento alle criticità relative alle c.d. manovre stipendi realizzate negli esercizi 2019 2020 e 2020 2021 il Consiglio di Amministrazione ha rilevato che si tratta di profili complessi relativi ad elementi di valutazione suscettibili di differenti interpretazioni circa il trattamento contabile applicabile e ha attentamente considerato i possibili trattamenti alternativi. All’esito di tali complessive analisi e valutazioni sebbene il trattamento contabile adottato rientri tra quelli consentiti dagli applicabili principi contabili la Società per un approccio maggiormente prudenziale ha: anzitutto ritenuto di rivedere al rialzo la stima di probabilità di avveramento delle condizioni di permanenza in rosa per quei calciatori che nel biennio 2019 20 2020 21 hanno rinunciato a parte dei compensi e con cui sono state successivamente concluse integrazioni salariali o loyalty bonus rispettivamente a luglio agosto 2020 per la prima c.d. manovra stipendi e a settembre 2021 per la seconda c.d. manovra stipendi sulla base delle sopramenzionate possibilità di adozione di legittime metodologie di contabilizzazione alternative valutato di far decorrere l’accrual pro rata temporis degli oneri per le integrazioni salariali di luglio agosto 2020 per la prima c.d. manovra stipendi e i c.d. loyalty bonus di settembre 2021 per la seconda c.d. manovra stipendi a partire dalla data più remota tra quelle di partenza di una c.d. constructive obligation ipotizzate dagli esperti indipendenti e così rispettivamente da giugno 2020 e maggio 2021 . Tali revisioni di stime e di assunzioni comportano pertanto rettifiche delle stime di oneri di competenza a fine giugno 2020 fine giugno 2021 e fine giugno 2022 per effetto delle integrazioni salariali siglate a luglio agosto 2020 e dei loyalty bonus siglati a settembre 2021 prevedendone l’accrual pro rata temporis secondo il c.d. straight line approach che è uno tra gli approcci ammessi dai principi contabili a far data rispettivamente da giugno 2020 e da maggio 2021 gli effetti di tali rettifiche sono sostanzialmente nulli sui flussi di cassa e sull’indebitamento finanziario netto sia degli esercizi pregressi che di quello appena concluso e futuri e non sono material sul patrimonio netto al 30 giugno 2022. Gli effetti contabili di quanto sopra illustrato saranno riflessi in un nuovo progetto di bilancio di esercizio e in un nuovo bilancio consolidato al 30 giugno 2022 che saranno esaminati e approvati in una prossima riunione consiliare resi noti al mercato ai sensi di legge e sottoposti all’Assemblea degli Azionisti già convocata per il 27 dicembre 2022. Il Consiglio di Amministrazione ha quindi approvato all’unanimità il comunicato stampa contenente le considerazioni sui bilanci al 30 giugno 2022 richieste da Consob ai sensi dell’art. 114 comma 5 del TUF disponibile presso il sistema di diffusione delle informazioni regolamentate 1Info www.1info.it e sul sito internet della Società www.juventus.com all’interno della sezione Investitori . Gli amministratori hanno inoltre richiesto alle funzioni interne della Società con particolare riguardo all’attività dell’Area Sport di concludere le analisi e procedere all’attuazione nei tempi più brevi possibili del già avviato processo di ulteriore implementazione e miglioramento delle procedure e dei presidi interni in modo tale da contribuire al processo di rafforzamento delle prassi contabili volte alla misurazione e contabilizzazione degli asset e delle operazioni della Società. Tutto quanto sopra considerato al fine di rafforzare il management della Società il Consiglio di Amministrazione ha deliberato di conferire l’incarico di Direttore Generale al dott. Maurizio Scanavino. Si allega al presente comunicato stampa il curriculum vitae del dott. Scanavino. Inoltre i membri del Consiglio di Amministrazione considerata la centralità e rilevanza delle questioni legali e tecnico contabili pendenti hanno ritenuto conforme al miglior interesse sociale raccomandare che Juventus si doti di un nuovo Consiglio di Amministrazione che affronti questi temi. A tal fine su proposta del Presidente Andrea Agnelli e onde consentire che la decisione sul rinnovo del Consiglio sia rimessa nel più breve tempo possibile all’Assemblea degli Azionisti tutti i componenti del Consiglio di Amministrazione presenti alla riunione hanno dichiarato di rinunciare all’incarico. Per le stesse ragioni ciascuno dei tre amministratori titolari di deleghe il Presidente Andrea Agnelli il Vicepresidente Pavel Nedved e l’Amministratore Delegato Maurizio Arrivabene ha ritenuto opportuno rimettere al Consiglio le deleghe agli stessi conferite. Il Consiglio ha tuttavia richiesto a Maurizio Arrivabene di mantenere la carica di Amministratore Delegato. In ragione di quanto precede è venuta meno la maggioranza degli Amministratori in carica e pertanto ai sensi di legge e di statuto il Consiglio di Amministrazione deve intendersi cessato. Il Consiglio proseguirà la propria attività in regime di prorogatio sino all’Assemblea dei soci che è stata convocata per il 18 gennaio 2023 per lanomina del nuovo Consiglio di Amministrazione eccezion fatta per l’amministratore Daniela Marilungo che ha rassegnato le proprie dimissioni con dichiarazione separata cfr. infra per ulteriori informazioni 1. Juventus continuerà a collaborare e cooperare con le autorità di vigilanza e di settore impregiudicata la tutela dei propri diritti in relazione alle contestazioni mosse contro i bilanci e i comunicati della Società dalla Consob e dalla Procura. Si segnala ai sensi dell’Articolo IA.2.6.7 delle Istruzioni al Regolamento dei mercati organizzati e gestiti da Borsa Italiana S.p.A. che: con riferimento alle dimissioni della dott.ssa Daniela Marilungo la stessa ricopriva la carica di consigliere non esecutivo e indipendente della Società nonch di membro del Comitato Controllo e Rischi e del Comitato ESG di Juventus. La dott.ssa Marilungo ha motivato le sue dimissioni sostenendo l’impossibilità di esercitare il proprio mandato con la dovuta serenità e indipendenza anche ma non solo per il fatto di ritenere di non essere stata messa nella posizione di poter pienamente agire informata a fronte di temi di sicura complessità. Il Consiglio di Amministrazione ha preso nota dei commenti della dott.ssa Marilungo non condividendoli. Ciononostante il Consiglio di Amministrazione ringrazia la dott.ssa Marilungo per i suoi sette anni in Juventus sulla base delle comunicazioni effettuate alla Società e al pubblico n la dott.ssa Marilungo n gli altri consiglieri risultano detenere alla data odierna azioni Juventus ad eccezione di Andrea Agnelli che detiene alla data odierna n. 96711 azioni Juventus Il Consigliere Giorgio Tacchia è stato nominato quale componente del Comitato Controllo e Rischi in sostituzione di Daniela Marilungo. Sulla base delle comunicazioni effettuate alla Società il dott. Scanavino non risulta detenere alla data odierna azioni Juventus. LA LETTERA DI ANDREA AGNELLI Cari tutti Giocare per la Juventus lavorare per la Juventus un unico obiettivo: Vincere. Chi ha il privilegio di indossare la maglia bianconera lo sa. Chi lavora in squadra sa che il lavoro duro batte il talento se il talento non lavora duro. La Juventus è una delle più grandi società al mondo e chi vi lavora o gioca sa che il risultato è figlio del lavoro di tutta la squadra. Siamo abituati per storia e DNA a vincere. Dal 2010 abbiamo onorato la nostra storia raggiungendo risultati straordinari: lo Stadium 9 scudetti maschili consecutivi i primi in Italia ad aver una serie Netflix e Amazon Prime il J Medical 5 scudetti femminili consecutivi a partire dal giorno zero. E ancora il deal con Volkswagen pochi lo sanno le finali di Berlino e Cardiff i nostri grandi rimpianti l accordo con adidas la Coppa Italia Next Gen la prima società a rappresentare i club in seno al Comitato Esecutivo UEFA il J Museum e tanto altro. Ore giorni notti mesi e stagioni con l obiettivo di migliorare sempre in vista di alcuni istanti determinanti. Ognuno di noi sa richiamare alla mente l attimo prima di scendere in campo: esci dallo spogliatoio e giri a destra una ventina di scalini in discesa con una grata in mezzo un altra decina di scalini in salita e ci sei: el miedo esc nico e in quell attimo quando sai di avere tutta la squadra con te l impossibile diventa fattibile. Bernabeu Old Trafford Allianz Arena Westfallen Stadium San Siro Ge?rgios Karaiskak?s Celtic Park Camp Nou: ovunque siamo stati quando la squadra era compatta non temevamo nessuno. Quando la squadra non è compatta si presta il fianco agli avversari e questo può essere fatale. In quel momento bisogna avere la lucidità e contenere i danni: stiamo affrontando un momento delicato societariamente e la compattezza è venuta meno. Meglio lasciare tutti insieme dando la possibilità ad una nuova formazione di ribaltare quella partita. La nostra consapevolezza sarà la loro sfida: essere all altezza della storia della Juventus. Io continuerò a immaginare e a lavorare per un calcio migliore confortato da una frase di Friedrich Nietzsche: And those who were seen dancing were thought to be insane by those who could not hear the music . Ricordate ci riconosceremo ovunque con uno sguardo: Siamo la gente della Juve! Fino alla fine... Andrea

 28 novembre, 2022
Attualità Marco Bocci, Isabella Ragonese e persino Barbara Bouchet: che colore questo Torino Film Festival

Marco Bocci, Isabella Ragonese e persino Barbara Bouchet: che colore questo Torino Film Festival

E oggi , 28 novembre, il concorso vede protagonista l'unico italiano in gara: Andrea Magnani


Continuano gli appuntamenti con il grande cinema italiano e non solo della 40esima edizione del Torino Film Festival che sta portando in città attori e registi. La domenica ieri è trascorsa con la caccia ai selfie e agli autografi di Marco Bocci regista di La caccia dove lavora anche la moglie Laura Chiatti Pietro Sermonti Poalo Pierobon. E ancora Isabella Ragonese autrice del doc su Rosa Balistreri. Bagno di folla e pienone anche alle masterclass di Mario Martone Pilar Fogliati e Giovanni Veronesi. Il momento più colorato è stato però in serata al Romano con l arrivo di Barbara Bouchet in occasione della proiezione di Milano calibro 9 . Oggi attesi in città luigi Lo Cascio e Claudia Pandolfi protagonisti del film fuori concorso e in uscita nei prossimi giorni The bad guy di Giuseppe G. Stasi. Per quanto il concorso è il giorno dell unica italiano in gara Andrea Magnani con La lunga corsa Jailbird .

 28 novembre, 2022
Attualità Sale piene e caccia alle star, il Torino Film Festival entra nel vivo

Sale piene e caccia alle star, il Torino Film Festival entra nel vivo

Grande successo per il primo giorni di proiezioni. Bagno di folla per Mancini, Vialli, Servillo, Noemi, Cortellesi


Il Torino Film Festival edizione numero 40 si è aperto sabato nelle sale del quadrilatero sul Po Massimo Greenwich Romano Centrale con un pieno di visitatori e tutte le proiezioni sold out. In particolare il bagno di folla si è avuto per l anteprima di La bella stagione di Marco Ponti il doc dedicato al successo della Sampodoria e alla nascita della magica coppia Roberto Mancini Gianluca Vialli che erano presenti alla proiezione delle 19 al Reposi. Tante le star che hanno bazzicato in città e che lo faranno anche durante questa domenica Noemi Paola Cortllessi il premio Oscar Toni Servillo Pilar Fogliati Malcolm McDowell. Appuntamento nei cinema e a Casa Festival alla Cavallerizza.

 27 novembre, 2022