Notizie Raccontiamo la cronaca bianca, rilanciando anche le notizie degli enti territoriali, Comune, Città Metropolitana, Regione, Camera di Commercio, Unione Industriale.

Ricca ed eterogenea la sezione sport, raccontiamo le partite della Juve, del Toro con la cronaca, le pagelle e le voci. Ci occupiamo del tennis e degli altri sport. Ricca la sezione interviste, dove si alternano i personaggi politici ed istituzionali più importanti del territorio. Ed infine tantissimi video con contributi di vip e persone della porta accanto che raccontano esperienze vissute in città e sul territorio regionale.

News

Informazioni in tempo reale: notizie per data

Cronaca Vent'anni fa moriva l'Avvocato Agnelli: il messaggio commovente di John Elkann su Twitter

Vent'anni fa moriva l'Avvocato Agnelli: il messaggio commovente di John Elkann su Twitter

“Sei sempre stato il mio supereroe e lo resterai per sempre” le parole del nipote oggi presidente di Stellantis


Impossibile dimenticarlo. E ancora oggi che sono passati vent anni lui Giovanni Agnelli l Avvocato rimane la personalità più forte che Torino abbia mai avuto. Sembra ieri ma non è così sono passati ben due decenni quando l Avvocato passava sui cieli di Torino con il suo elicottero da corso Marconi alla Pista del Lingotto per poi ripartire dopo una riunione fiume con i vertici della Fiat e volare direttamente sulle piste delle sua Sestriere per dedicarsi a uno dei suoi passatempi preferiti quando non si occupava di affari: lo sci. La Fiat che insieme con il maestro Valletta ha contribuito a fare diventare la più grande azienda automobilistica del Novecento e la famiglia i suoi più grandi amori. Lo sci appunto la Juventus la Ferrari l arte i grandi hobby. Il 24 gennaio del 2003 si spegnava all età di 82 anni Gianni Agnelli dopo una vita al top che gli valse anche i titoli di Sanatore a Vita e Ufficiale del Regio Esercito. Sei sempre stato il mio supereroe e lo resterai per sempre. Non c è giorno in cui non senta la tua mancanza ma so che da lassù sei il mio più grande angelo custode . Con queste parole il suo erede forse più simile a lui John Elkann figlio di Margherita Agnelli e Alain Elkannn fratello di Lapo e Ginevra cugino di Andrea Agnelli presidente di Stellantis ha voluto ricordare su Twitter il caro nonno nel giorno dell anniversario della morte. Allegata è una foto del nonno con due dei suoi husky in tenuta da montagna a Saint Moritz. Nacque il 12 marzo del 1921 figlio di Edoardo Agnelli e di Virginia Bourbon del Monte dei Principi di San Faustino era il secondo dei sette figli della coppia nonch nipote del fondatore della Fiat Giovanni Agnelli. A Torino frequentò il Liceo classico Massimo d Azeglio dove conseguì la licenza liceale nel 1938. In quello stesso anno intraprese un viaggio negli Stati Uniti dove visitò New York Detroit e Los Angeles. Durante il periodo passato in Italia tra il novembre 1941 e il novembre 1942 proseguì gli studi fino a ottenere la laurea in giurisprudenza presso l Università di Torino. Non sostenne mai l esame da procuratore ma per tutti divenne l Avvocato: l uomo che fece grande Torino e che ancora oggi la città della Mole rimpiange.

 24 gennaio, 2023
Cronaca Il Museo Egizio archivia il 2022 con dati superiori anche al periodo pre pandemico

Il Museo Egizio archivia il 2022 con dati superiori anche al periodo pre pandemico

E Camera, 8.500 visitatori a Natale, registra un record per la mostra su Robert Doisneau


TORINO Durante le festività natalizie i principali musei torinesi hanno registrato un botto di visitatori e secondo i dati annuali in alcuni casi il 2022 è andato anche meglio del 2019 ossia del periodo pre pandemia. Successo di pubblico superiore del 5 al periodo pre pandemia. E accaduto al Museo Egizio che archivia il 2022 con 898.500 visitatori numero comprensivo anche degli eventi istituzionali e privati a fronte degli 853mila ingressi del 2019. Dato quasi raddoppiato rispetto agli anni difficili della pandemia: sono stati infatti 398.336 i visitatori del Museo Egizio nel 2021 a fronte però di 274 giorni di apertura. Nel 2020 si erano registrati 241.139 visitatori in 185 giorni di apertura. A Camera le fotografie del leggendario autore francese Robert Doisneau continuano a riscuotere successo di pubblico come testimoniano gli oltre 8.500 visitatori delle feste di fine e inizio anno dal 26 dicembre 2022 fino all 8 gennaio 2023 compreso per una media giornaliera di circa 600 persone. Il totale dei visitatori della mostra aperta a metà ottobre a oggi è di 38.000 persone un record assoluto per le mostre di Camera superiore anche quella dedicata a Man Ray tenutasi prima della pandemia. Camera ha chiuso il 2022 con oltre 71.000 visitatori nuovo record dopo i 63.000 del 2019. Al Museo Nazionale del Cinema di Torino 45 di presenze nelle feste natalizie rispetto allo stesso periodo del 2021 22. È un risultato straordinario che segna il tempo della riconquista degli spazi culturali e della necessità di ritrovare la cultura nella sua accezione più ampia del termine.

 9 gennaio, 2023
Cronaca Concerto di Capodanno: piazza Castello blindata, si entra dalle 19. Sul palco: Willie Peyote, Subsonica, Eugenio in Via di Gioia, Cantafinoadieci, Beba e Ginevra

Concerto di Capodanno: piazza Castello blindata, si entra dalle 19. Sul palco: Willie Peyote, Subsonica, Eugenio in Via di Gioia, Cantafinoadieci, Beba e Ginevra

Inoltre sarà vietato consumare bevande all'interno di contenitori in vetro


Tutto pronto in piazza Castello per il concerto fine anno per il quale il Comune di Torino in accordo con la Prefettura ha adottato misure di sicurezza vista la partecipazione di migliaia di persone. Il concerto avrà inizio alle 21.30 del 31 dicembre e terminerà alle ore 01.00 del primo gennaio. Il pubblico potrà accedere alla piazza a partire dalle ore 19 attraverso varchi controllati da personale specializzato e l accesso sarà consentito esclusivamente ai possessori del biglietto. In piazza San Giovanni è prevista un area dedicata alle persone con disabilità. Il parcheggio interrato di via Roma resterà aperto. Infine permane il divieto di vendita somministrazione e consumo di bevande all interno di contenitori in vetro. A esibirsi Willie Peyote Subsonica Eugenio in Via di Gioia Cantafinoadieci Beba e Ginevra presenta Sara D Amario.

 30 dicembre, 2022
Cronaca Il Komandante ha chiuso a Torino il lungo tour 2022 che lo ha visto protagonista di 11 tappe

Il Komandante ha chiuso a Torino il lungo tour 2022 che lo ha visto protagonista di 11 tappe

Bagno di folla per Vasco Rossi in 40mila pazzi per lui. Sul palco anche Don Ciotti


Sold out annunciato ma non per questo meno entusiasmante quello che Komandante ha registrato ieri sera allo Stadio Olimpico di Torino per l’ultima tappa del Vasco Live 2022 che ha chiuso il tour dei miracoli. Iniziato a Trento il 20 maggio e continuato per 11 tappe tutte sold out per un pieno di oltre 700mila spettatori. Il live è iniziato all’imbrunire sulle note di XI comandamento e al grido di ciao Torino sono qui sono tornato e probabilmente tornerà ancora. Sul palco anche Don Ciotti. Insieme hanno condannato la guerra facendo un appello alla pace. Spazio alla musica. Canzoni che uniscono generazioni da decenni. In 40mila lo hanno applaudito osannato e hanno cantato con lui i 30 brani del suo lungo repertorio dove non sono mancati i cult. Gran finale con Albachiara. Applausi ed emozioni. D’altronde Vasco è così.

 1 luglio, 2022
Cronaca Vasco Rossi, tutto pronto per il concerto del 30 giugno: ecco le info necessarie

Vasco Rossi, tutto pronto per il concerto del 30 giugno: ecco le info necessarie

I cancelli apriranno alle 15,30, vietato introdurre bottiglie, oggetti di vetro e, soprattutto, scavalcare


Ecco tutte le info utili per il concerto di Vasco Rossi atteso allo Stadio Olimpico giovedì 30 giugno insieme con la carica dei 40.000 spettatori per un evento sold out. I cancelli si apriranno alle 15 30 la cassa accrediti alle 16. Regolamento impianto INFORMIAMO IL GENTILE PUBBLICO CHE: 1.1 L’accesso all’interno dell’Impianto comporta il rispetto del presente regolamento 1.2 L’ingresso è consentito ai soli possessori di regolare titolo d’accesso 1.3 Il titolo d’accesso va conservato fino al termine della manifestazione ed all’uscita dell’Impianto va esibito in qualsiasi momento alla semplice richiesta del personale addetto al controllo. Il biglietto perde la sua validità una volta usciti dai cancelli della Struttura 1.4 E’ consentito entrare con bevande analcoliche in bottiglie di plastica non più grandi di 0 5 lt. purch prive di tappo. Presso i bar interni le bevande saranno servite in bicchieri di materiale monouso e le bottiglie vendute senza tappo 1.5 All’interno ed all’esterno dell’Impianto ai fini della sicurezza e tutela della Struttura è attivo un sistema di video sorveglianza. Tutte le immagini registrate in caso di necessità saranno poste nella disponibilità dell’Autorità Giudiziaria e della Polizia Giudiziaria. I sistemi di video sorveglianza presenti sono conformi alle disposizioni di cui al D.Lgs. 196 2003 s.m.i. 1.6 A tutela della comune incolumità sono predisposti controlli all’entrata dell’Impianto effettuati dal personale in servizio e dalle Forze di Polizia anche con l’utilizzo di apparati metal detector COMPORTAMENTO PROIBITO: 2.1 Stazionare e sedersi sulle scalinate sui percorsi di accesso e di esodo e su ogni altro passaggio destinato ad uscita di sicurezza 2.2 Danneggiare o manomettere in qualsiasi modo strutture infrastrutture e servizi dell’Impianto 2.3 Arrampicarsi su balaustre parapetti divisori ed altre strutture non destinate alla presenza ed allo stazionamento del pubblico 2.4 Svolgere qualsiasi genere di attività commerciale che non sia stata preventivamente autorizzata per iscritto dalla Direzione dell’Impianto 2.5 Comportamenti capaci di creare situazioni pericolose di mettere a repentaglio la sicurezza di qualsiasi persona o contrari all’ordine pubblico tali da turbare in qualsiasi modo l’ordinato svolgimento di un Evento o di impedirne il pacifico godimento 2.6 Accedere e trattenersi in stato di ebrezza o sotto l’effetto di sostanze stupefacenti 2.7 Esporre materiale che ostacoli la visibilità agli altri spettatori o che interferisca con la segnaletica di emergenza o che comunque sia di ostacolo alle vie di fuga verso le uscite 2.8 Porre in essere atti aggressivi nei confronti del personale addetto al controllo OGGETTI PROIBITI 3.1 Armi da fuoco armi finte od oggetti simili ad armi coltelli e altri oggetti con bordi affilati o acuminati. Munizioni munizioni finte o qualsiasi oggetto somigliante a munizioni 3.2 Materiale esplosivo o infiammabile sostanze chimiche od ordigni incendiari 3.3 Fuochi d’artificio razzi e petardi 3.4 Bottiglie di vetro lattine o borracce di metallo 3.5 Bevande non alcoliche in bottiglie di plastica di capacità superiore a 0 5 lt. Le bevande non alcoliche sono limitate a una bottiglia di plastica non superiore a 0 5 lt. senza tappo 3.6 Bevande alcoliche non acquistate all’interno della Sede 3.7 Animali di qualsiasi genere e taglia salvo i cani guida e da assistenza addestrati 3.8 Sostanze illecite comprese droghe e aghi salvo se necessari per valide ragioni mediche 3.9 Pali aste bastoni ombrelli attrezzatura fotografica di grandi dimensioni ad es. tripodi aste per selfie e mazze 3.10 Droni o dispositivi aerei teleguidati 3.11 Motocicli biciclette pattini skateboard e overboard 3.12 Attrezzatura di trasmissione elettronica power bank o puntatori laser 3.13 Valigie trolley passeggini borse e zaini più grandi di 15lt. od oggetti troppo grandi per il controllo di sicurezza 3.14 Trombette da stadio bombolette spray urticante e bombolette spray come ad esempio antizanzare deodoranti creme solari etc 3.15 Tende e sacchi a pelo 3.16 Strumenti musicali 3.17 Apparecchiature per la registrazione audio video macchine professionali e semiprofessionali Go Pro Ipad e tablet 3.18 Caschi catene e tutti gli altri oggetti atti ad offendere Il mancato rispetto del presente Regolamento può comportare l’immediata risoluzione del contratto di prestazione che si è perfezionato con l’acquisto e la detenzione del titolo di accesso e l’applicazione delle eventuali sanzioni previste dalla normativa vigente. Le Forze dell’Ordine presenti posso integrare il presente regolamento.

 29 giugno, 2022
Cronaca Il Teatro Stabile a “Scena aperta” con le visite guidate al Carignano e Gobetti

Il Teatro Stabile a “Scena aperta” con le visite guidate al Carignano e Gobetti

Viaggio nella storia delle prestigiose sale con gli attori a fare da ciceroni. Si parte il 1 marzo


A partire da martedì 1 marzo 2022 il Teatro Stabile di Torino propone Scena aperta un’occasione per scoprire le sue due sale storiche: il Teatro Carignano e il Teatro Gobetti. Attraverso il racconto degli attori Giorgia Cipolla Paolo Giangrasso Vittorio Camarota Maria Lombardo Marcello Spinetta Andrea Triaca Aron Tewelde che si alterneranno a coppie nei diversi appuntamenti i partecipanti faranno un viaggio nella storia delle due sale teatrali che si intreccia a quella della Città e delle personalità che le hanno animate nel corso dei secoli. Un percorso attraverso gli spazi vivi e attivi dei teatri per scoprire nuovi punti di vista e ricostruire insieme memorie aneddoti e m moires sul filo del proscenio nella vicinanza tra attori e spettatori per un teatro che si apre al pubblico e si fa abitare. La drammaturgia è a cura di Thea Dellavalle con la collaborazione del Centro Studi del Teatro Stabile di Torino ultima tappa della visita al Teatro Gobetti. Per partecipare agli appuntamenti di Scena aperta sarà possibile acquistare i biglietti online sul sito o sull’app del Teatro Stabile o presso la biglietteria al Teatro Carignano. Per ogni replica è previsto un numero massimo di dieci spettatori è consigliato quindi acquistare i biglietti con anticipo. Il calendario delle visite andrà da martedì 1 marzo a giovedì 14 aprile ed è consultabile sul sito del Teatro Stabile alla pagina: https: www.teatrostabiletorino.it scena aperta visite guidate . In settimana le repliche sono previste alle 16.30 al Carignano e al Gobetti alle ore 17.30 al sabato invece la visita al Carignano parte alle ore 12.

 28 febbraio, 2022
Cronaca È ufficiale: la Russia non parteciperà all’Eurovision 2022 di Torino

È ufficiale: la Russia non parteciperà all’Eurovision 2022 di Torino

La decisione è stata annunciata dall’EBU dopo le proteste di diversi Paesi in gara che hanno minacciato di non prendere parte alla manifestazione


È ufficiale: la Russia non parteciperà all’Eurovision 2022. La decisione è stata annunciata dall’EBU European Broadcasting Union . Una decisione ovvia dopo le proteste di diversi Paesi in gara che hanno minacciato di non prendere parte alla manifestazione in programma al Palasport Olimpico di Torino dal 10 al 14 Maggio prossimi. Di seguito la nota del consorzio delle tv pubbliche europee: Il Comitato Esecutivo dell’EBU ha preso la decisione a seguito di una raccomandazione fatta oggi dall’organo di governo dell’Eurovision Song Contest il Reference Group sulla base delle regole dell’evento e dei valori dell’EBU. La raccomandazione del Reference Group è stata supportata anche dal comitato televisivo dell’EBU. La decisione riflette la preoccupazione che alla luce della crisi senza precedenti in Ucraina l’inclusione di una entry russa nel Contest di quest’anno getterebbe discredito sulla manifestazione. Prima di prendere questa decisione l’EBU si è presa del tempo per consultarsi ampiamente tra i suoi membri. L’EBU è un’organizzazione apolitica di emittenti impegnate a sostenere i valori del servizio pubblico. Rimaniamo impegnati a proteggere i valori di una competizione culturale che promuove lo scambio e la comprensione internazionale riunisce il pubblico celebra la diversità attraverso la musica e unisce l’Europa su un unico palco. Dunque per la seconda volta in cinque edizioni la Russia non prenderà parte all’Eurovision sempre per questioni geopolitiche anche se in questo caso è una decisione dell’EBU mentre nel 2017 come abbiamo raccontato fu la tv a ritirarsi. La decisione peraltro segue di pochi minuti l’annuncio ufficiale dell’espulsione della Russia anche dal Consiglio d’Europa ovvero l’organizzazione internazionale per i diritti umani e le due forti decisioni del mondo dello sport: la UEFA massimo organismo calcistico ha infatti tolto a San Pietroburgo l’organizzazione della finale di Champions League l’organizzazione che gestisce la Formula 1 ha cancellato il GP di Russia in programma a Sochi. Con l’espulsione dall’edizione 2022 della Russia scompare quindi dalla carta geografica dell’Eurovision un altro Paese dopo la Bielorussia espulsa dall’EBU per tre anni dopo le ripetute violazioni dei diritti umani e della libertà di parola da parte del presidente Lukashenko.

 26 febbraio, 2022
Cronaca Nasce il progetto “Ciapa e porta a ca! Porta a casa il gusto autentico del Piemonte”

Nasce il progetto “Ciapa e porta a ca! Porta a casa il gusto autentico del Piemonte”

Ecco l'iniziativa regionale dedicata ad evitare gli sprechi alimentari nei ristoranti


L’Assessorato all’Agricoltura e cibo della Regione Piemonte in collaborazione con VisitPiemonte ha presentato al pubblico e agli operatori del settore il progetto Ciapa e porta a ca! Porta a casa il gusto autentico del Piemonte volto a sensibilizzare il grande pubblico sulla pratica positiva del portare a casa il cibo e il vino non consumato nei ristoranti e contestualmente a sviluppare una maggiore coscienza rispetto al valore degli alimenti di qualità che vengono prodotti grazie all’impegno del settore agricolo ed agroalimentare piemontese. Alla presentazione sono intervenuti l’assessore all’Agricoltura e Cibo della Regione Piemonte Marco Protopapa la food blogger Paola Bortolani il presidente di Unione Regionale Cuochi Piemontesi Stefano Bongiovanni la presidente di Confcommercio Piemonte Maria Luisa Coppa la vicepresidente di Fiepet Confesercenti Torino Roberta Isgrò i rappresentanti delle Enoteche regionali piemontesi alcuni operatori della ristorazione e degli agriturismi. Il progetto prevede il coinvolgimento di alcuni ristoranti e agriturismi pilota del territorio piemontese e in rappresentanza di tutte le province che saranno selezionati con la collaborazione delle associazioni di categoria Confcommercio Confesercenti Coldiretti CIA e Confagricoltura che oltre alla volontà di presentarsi come luoghi di consumo consapevole e contro lo spreco propongono nel proprio menù ricette e piatti della tradizione culinaria piemontese così come prodotti agroalimentari di qualità piemontesi. Hanno inoltre aderito al progetto alcune Enoteche regionali con i rispettivi ristoranti. A tutti questi soggetti l’Assessorato regionale all’Agricoltura e Cibo e VisitPiemonte fornirà entro fine marzo delle food bag e delle wine bag realizzate appositamente in materiale riciclabile e compostabile da una ditta specializzata da consegnare ai clienti che ne faranno richiesta e grazie alle quali portare a casa in modo elegante pratico e sicuro le porzioni di cibo e le bottiglie eventualmente avanzate. Sulle bag lo slogan scelto per il progetto Ciapa e porta a ca! Porta a casa il gusto autentico del Piemonte in modo leggero e scanzonato invita all’azione il consumatore e al tempo stesso richiama la campagna di comunicazione Piemonte autentico di VisitPiemonte.

 24 febbraio, 2022
Cronaca Vento fino a 180 chilometri all'ora nella valli piemontesi a causa dell'interazione fra alta e bassa pressione

Vento fino a 180 chilometri all'ora nella valli piemontesi a causa dell'interazione fra alta e bassa pressione

Il foehn continuerà ad interessare il nostro territorio fino a metà settimana


Dopo il sole degli scorsi giorni il vento. L interazione tra l alta pressione a Ovest del continente europeo e la bassa pressione a Est si farà molto marcata per effetto dell espansione ulteriore dell anticiclone atlantico. Nel contempo un fronte freddo transitato sulle Alpi scavando un marcato gradiente di pressione. Ciò ha costituito l innesco di forti correnti settentrionali e condizioni di foehn estese a tutto il territorio piemontese dal pomeriggio. Il vento di caduta si è incanalato all interno delle valli alpine raggiungendo intensità notevoli ed anche oltre i 180 km h. Il foehn continuerà ad interessare il nostro territorio fino a metà settimana la sua intensità sarà oggetto di ulteriori aggiornamenti da parte dell Agenzia.

 31 gennaio, 2022
Cronaca Da lunedì 24 gennaio il Piemonte torna in zona arancione con Abruzzo, Sicilia e Friuli

Da lunedì 24 gennaio il Piemonte torna in zona arancione con Abruzzo, Sicilia e Friuli

Il governatore Cirio: “Cambiamo colore con una situazione ospedaliera su cui pesano i ricoveri dei no vax, ma con un quadro epidemiologico che in realtà migliora"


Da lunedì 24 gennaio il Piemonte passerà in zona arancione insieme ad Abruzzo Sicilia e Friuli. Nonostante un quadro complessivo che dimostra sia nella diffusione del virus che nel numero di nuove ospedalizzazioni una situazione in costante miglioramento il Piemonte ha infatti superato in piccolissima percentuale 0 3 ieri e 0 2 oggi l’occupazione dei posti letto ordinari che seppur di pochissimo oltreppa la soglia del 30 prevista per la zona arancione accanto alle terapie intensive dove più dei 2 3 dei pazienti ricoverati non è vaccinato e l’occupazione è superiore al 22 . Andiamo in arancione con una situazione ospedaliera su cui pesano i ricoveri dei no vax ma con un quadro epidemiologico che in realtà migliora rilevano il presidente Alberto Cirio e l’assessore alla Sanità Luigi Genesio Icardi È il segno che la strada è quella giusta e proprio per questo è importante continuare a correre con i vaccini e mantenere sempre alto il livello di attenzione . Cosa cambia in zona arancione L’ingresso del Piemonte in zona arancione per le persone vaccinate non porterà nessuna privazione e ulteriori restrizioni nelle loro attività quotidiane e nella loro socialità. Rispetto alle norme già previste in quella gialla la zona arancione prevede infatti: Super Green pass obbligatorio per accedere ai negozi dei centri commerciali nei giorni festivi e prefestivi eccetto alimentari edicole librerie farmacie e tabacchi dove l’accesso è libero praticare sport di contatto all’aperto partecipare ai corsi di formazione in presenza. Gli spostamenti verso altri Comuni o fuori Piemonte con auto propria sono consentiti solo con Green pass base tampone ma senza Green pass per lavoro necessità e salute con modulo di autocertificazione .

 22 gennaio, 2022