News

Informazioni in tempo reale, curiosità, interviste esclusive, sport, racconti, esperienze ed approfondimenti
banner

Convenzioni per te

Sconti, offerte, servizi, consigli, occasioni e pacchetti.
Prenota e/o acquista



Vivi Torino

Non sai cosa fare, non sai dove andare? Ci pensiamo noi: l’unica guida virtuale per turisti e residenti
“Volare oltre” tornano gli appuntamenti di Palcoscenico Danza dell’Astra

“Volare oltre” tornano gli appuntamenti di Palcoscenico Danza dell’Astra La rassegna curata da Paolo Mohovich inizia il 24-25 gennaio da “Rifare Beach” di Roberto Zappalà

Torna nel 2023 Palcoscenico Danza, la rassegna curata da Paolo Mohovich che quest’anno giunge alla quindicesima edizione. Progetto del TPE Teatro Astra, il programma si snoda lungo la stagione 2022/23 diretta da Andrea De Rosa e, da gennaio ad aprile, presenta sette spettacoli messi in scena da compagnie e coreografi tra i più attivi nel panorama nazionale e internazionale. VOLARE OLTRE è il titolo scelto per la rassegna Palcoscenico Danza 2023: sette spettacoli che ci trasportano in altre dimensioni e che ci sollevano dal presente per condurci momentaneamente altrove. Così lo spettacolo di apertura RIFARE BACH (Teatro Astra, 24-25 gennaio) di Roberto Zappalà, coreografo associato a TPE fino al 2024, trasporta in un Eden, una realtà popolata da creature fantastiche, un sistema naturale perfetto ma costantemente sotto minaccia. La Compagnia Elias Aguirre di Madrid con il suo INSECTO PRIMITIVO (Teatro Astra, 5 marzo) entra nel micromondo degli insetti, creature misteriose la cui vita è paragonabile a quella dei danzatori: breve, effimera e intensa. Aguirre usa il mondo della natura, in particolare quello degli insetti, come ispirazione per la sua nuova produzione e per i suoi lavori plastici e coreografici. Michele di Stefano firma, per il Nuovo Balletto di Toscana, BAYADÈRE. IL REGNO DELLE OMBRE (Teatro Astra, 23 marzo), spettacolo che si rifà al balletto ottocentesco La Bayadère, la danzatrice del tempio che accompagna lo spettatore nel mondo magico e inquietante dell’aldilà.

 dal: 12 gen, 2023 al: 25 feb, 2023



Rubriche

Approfondimenti puntuali su arte, mode e tendenze, cibo e vino, innovazione tecnologica
Trend BNI Oltrepo compie i suoi primi 15 anni di successi in affari

BNI Oltrepo compie i suoi primi 15 anni di successi in affari

Alla cena di gala, organizzata da Ludovico Appendino, tanti nomi illustri del panorama imprenditoriale

E' andata in scena giovedì 25 novembre al Circolo della Stampa la cena di gala dedicata ai primi 15 anni della BNI sezione Oltrepo, un evento organizzato dalle nuove leve dell’imprenditoria torinese, tutti giovani e anche giovanissimi, insieme con i membri più anziani. L’obbiettivo comune è quello di confrontarsi e fare rete scambiandosi idee. Un giro di affari che ha superato i 4milioni di euro solo per quest’anno quello della rete BNI torinese. La serata è stata organizzata da Ludovico Appendino che ricopre un ruolo attivo in BNI e nell’azienda di famiglia legata all’automotive. “Siamo felici di poter ospitare alcuni nostri coetanei che come noi cercano di creare impresa - ha commentato il giovane imprenditore appena trentenne -, non è vero che Torino è una città depressa e ancorata al passato. Ci sono centinaia di giovani, come me e mio fratello, che restano qui nella speranza di cambiare le cose. Anche per questo motivo stiamo cercando di creare una rete con altri imprenditori torinesi e non per scambiarci idee e contribuire alla ricchezza della città”. La recente indagine realizzata da Kkienn, una società specializzata in ricerche sociali e di mercato racconta di una Torino decadente e declinante con scarsa propensione nel valorizzare il merito e legata a stilemi novecenteschi. Tra gli ospiti anche Francesco Farinetti, Presidente di Green Pea: “Si tratta di un’indagine che non tiene conto della Torino di 20 anni fa. Adesso ci sono tante possibilità per i giovani, come gli incubatori che restano un ottimo strumento per le idee delle nuove leve. C’è un nella fetta di start Up digitali che nascono e nasceranno". “La nostra città è in continuo fermento- ha poi concluso Luigi Massa, presidente BNI Oltrepo - nonostante la crisi da noi c’è un bel tessuto di imprenditori e professionisti che hanno tanta voglia di fare”. Nomi illustri quelli della cena di giovedì, oltre a Francesco Farinetti, Marco Vittone della Vittone carta che produce packaging alimentare in tutta Italia, Pierangelo De Poli titolare di Oikosmargaria, la Atrium di None, la Lorenzini di Torino e Luigi Massa della Imet Srl.

Apri

Agorà

Di virtuale c’è solo questa piazza, tutto il resto è reale: condividi insieme ad altri, interessi e tempo libero
Socializzare Mangia, bevi e… pedala: ecco un nuovo modo di trascorrere le vacanze in Valle di Susa

Mangia, bevi e… pedala: ecco un nuovo modo di trascorrere le vacanze in Valle di Susa

L'iniziativa prevede 5 escursioni in e-mtb, con soste e sorprese golose, lungo percorsi panoramici

Mangia, bevi e… pedala. E’ la nuova proposta per trascorrere una piacevole giornata estiva in Alta Val Susa promossa dai Comuni di Cesana Torinese, Claviere, Bardonecchia, Sauze d’Oulx e Sestriere e da Turismo Torino e Provincia prendendo spunto da un format già sperimentato da Monferrato Bike – De Ambrosis Group, che fornirà anche le mountain bike a chi ne farà richiesta. L’organizzazione tecnica è di Gengis Khan Viaggi – Raspa Club mentre la selezione degli itinerari e l’accompagnamento sono curati da Alpi Cozie Bike Guide. Trattasi di 5 escursioni in e-mtb, con soste e sorprese golose, lungo percorsi panoramici, facili e piacevoli nell’arco dell’intera giornata (dalla 10 alle 17 circa) tra Sestriere e Bardonecchia. I percorsi proposti - tra i 20 e i 30 km di sviluppo lungo i quali si faranno pause enogastronomiche in rifugi e alpeggi e brevi soste culturali in fortificazioni, cappelle, laghi, parchi - sono adatti a tutte le tipologie di ciclisti, compresi neofiti, giovanissimi e non più giovani. I partecipanti, fino a 120 per ogni appuntamento, saranno suddivisi in gruppi e guidati da Accompagnatori Cicloturistici professionali e abilitati e possono scegliere di usare la loro e-mtb, di affittarla in un noleggio di loro fiducia o di prenotarla insieme all’iscrizione all’evento. In ogni località di partenza e arrivo dell’escursione sarà allestito, nei pressi dell’Ufficio del Turismo, un punto di ritrovo e accoglienza. Le tariffe di partecipazione partono da € 59 a persona per escursione accompagnata e degustazione e da € 89 per il pacchetto completo comprensivo di noleggio di una e-mtb bi-ammortizzata. CALENDARIO APPUNTAMENTI: Sabato 2 luglio: Cesana Torinese Tra strade bianche e semplici sentieri si attraversano prati alpini e boschi di larici andando alla scoperta dei panorami e dei borghi alpini bagnati dal fiume della Ripa: Cesana, Bousson, Rollieres, Sauze di Cesana, Thures e Rhuilles. Un bellissimo giro che si adatta a tutti i biker, grandi e piccoli! Lunghezza percorso*: 24 km / Dislivello*: 600 mt / Difficoltà Tecnica: Principiante /Preparazione fisica: 1 di 5. Sabato 9 luglio: Claviere Questa pedalata in quota tra Italia e Francia ci porta alla scoperta di suggestivi paesaggi caratterizzati da tipici laghetti alpini e dalle alte vette delle Alpi Cozie. Lungo il percorso incontreremo rifugi, pascoli, alpeggi. Lunghezza percorso*: 27 km / Dislivello*: 1000 mt / Difficoltà Tecnica: Intermedio / Preparazione fisica: 2 di 5 Sabato 16 luglio: Bardonecchia Il tour si svolge sulle pendici del Monte Jafferau e nella Valle di Rochemolles. Si parte con una salita su strada da cui si gode di una magnifica vista su Punta Clotesse, Grand Hoche e Punta Charrà e che attraversa le borgate alpine di Gleise, Cianfuran, Broue e Rochas fino a raggiungere i Bacini Frejusia. Giunti ai bacini ci aspetta la famosa “Decauville”, una piccola strada pianeggiante ricavata lungo la ferrovia dismessa che dai Bacini Frejusia portava fino alla Diga di Rochemolles. Dalla diga una breve discesa conduce all’abitato di Rochemolles da cui poi si rientra su Bardonecchia. Lunghezza percorso*: 24 km / Dislivello*: 810 mt / Difficoltà Tecnica: Principiante /Preparazione fisica: 2 di 5. Sabato 23 luglio: Sauze d’Oulx Il percorso si snoda tra borghi alpini e boschi di larici. Passando dalla vecchia borgata di Monfol si arriva ai limiti del Parco del Gran Bosco di Salbertrand, da qui prenderemo quota sulle vecchie strade militari dove si gode una vista magnifica sull’Alta Val Susa. La seconda parte del percorso ci porta invece alla scoperta dell’antica borgata di Tachier. Lunghezza percorso*: 17 km / Dislivello*: 750 mt / Difficoltà Tecnica: Principiante /Preparazione fisica: 1 di 5. Sabato 30 luglio: Sestriere Il tour inizia percorrendo la caratteristica “passeggiata del Senatore” che offre uno sguardo privilegiato sul campo da Golf e sull’abitato di Sestriere. Dopo una piacevole discesa tra i larici si affronta una breve salita e si pedala in direzione della località Monte Rotta (versante sud del Colle), qui il paesaggio cambia e diventa più variegato dando modo di pedalare tra antiche malghe, pascoli e strade bianche che tagliano le piste da sci di Sansicario. Lunghezza percorso*: 21 km / Dislivello*: 650 km / Difficoltà Tecnica: Principiante /Preparazione fisica: 1 di 5.

Apri


Consigli

La movida a tutto tondo. L’enogastronomia piemontese in un click. Parchi, monumenti, percorsi ciclabili