Notizie Raccontiamo la cronaca bianca, rilanciando anche le notizie degli enti territoriali, Comune, Città Metropolitana, Regione, Camera di Commercio, Unione Industriale.

Ricca ed eterogenea la sezione sport, raccontiamo le partite della Juve, del Toro con la cronaca, le pagelle e le voci. Ci occupiamo del tennis e degli altri sport. Ricca la sezione interviste, dove si alternano i personaggi politici ed istituzionali più importanti del territorio. Ed infine tantissimi video con contributi di vip e persone della porta accanto che raccontano esperienze vissute in città e sul territorio regionale.

News

Informazioni in tempo reale: notizie per data

Attualità Piazzetta Reale palcoscenico d’onore per “Passaggi d’estate”

Piazzetta Reale palcoscenico d’onore per “Passaggi d’estate”

Ecco la serie di live e appuntamenti a cielo aperto in programma dall’8 al 22 luglio


Il Teatro Regio di Torino presenterà Passaggi d Estate una serie di otto concerti che si svolgeranno nella suggestiva Corte d Onore del Palazzo Reale in collaborazione con i Musei Reali di Torino dall’8 al 22 luglio. I concerti avranno inizio alle ore 21 senza intervallo e sarà possibile accedere al Giardino Ducale e al Caffè Reale a partire dalle ore 20 per un aperitivo esclusivo prima dello spettacolo. Il Sovrintendente Mathieu Jouvin esprime gratitudine per la collaborazione con i Musei Reali e sottolinea che Passaggi d Estate rappresenta il naturale proseguimento della Stagione 2023 del Teatro Regio. Si tratta di un mese di musica che offre al pubblico giovani interpreti l Orchestra del Regio e una selezione di programmi musicali che si adattano perfettamente all atmosfera e all architettura del Palazzo Reale e della sua Corte d Onore uno dei luoghi più affascinanti ed evocativi della città. I concerti sono pensati per un pubblico variegato e si dedica particolare attenzione ai giovani under 30 offrendo loro biglietti al prezzo di 10 . La Direttrice Enrica Pagella sottolinea l importanza della collaborazione tra i Musei Reali e il Teatro Regio che ha già dato vita a diverse iniziative di valore tra cui la realizzazione della raggiera sull altare della Cappella della Sindone. Ospitare nuovamente le formazioni musicali del Teatro Regio consente ai Musei Reali di aprire le porte a cittadini e nuovi pubblici riportando la musica nella Corte d Onore del primo Palazzo Reale dell Italia unita in un contesto storico di grande fascino e raffinatezza . Il Direttore artistico Cristiano Sandri ha preparato un programma classico che si adatta all estetica e alla natura del luogo. I concerti presenteranno brani godibili piacevoli e raffinati capaci di mettere in risalto le qualità dell Orchestra del Regio. Saranno protagonisti il Regio Ensemble diretto dal maestro Riccardo Bisatti e il Coro di voci bianche un fiore all occhiello del Teatro Regio. Inoltre il giovanissimo tenore sudafricano Lulama Taifasi si unirà al Regio Ensemble .

 29 maggio, 2023
Attualità Il Salone dei Vini chiude la settimana della EnoWeek nel Giardino delle Rose

Il Salone dei Vini chiude la settimana della EnoWeek nel Giardino delle Rose

Più di 80 aziende provenienti da tutta Italia parteciperanno all'evento di Moncalieri


La manifestazione del Salone dei Vini della EnoWeek di Moncalieri prevista sabato 27 maggio è stata spostata nelle Sale storiche delle Foresterie Reali del Castello di Moncalieri Ingresso Piazza Baden Baden 4 a causa della possibilità di piogge. Più di 80 aziende provenienti da tutta Italia parteciperanno all evento offrendo al pubblico un ampia panoramica del mondo vitivinicolo italiano da nord a sud. L evento è supportato dalla Città di Moncalieri nell ambito di Moncalieri. Ogni passo una scoperta e si svolge in collaborazione con CITTA DEL GUSTO GAMBERO ROSSO GOWINE FISAR TORINO ENOTECA REGIONALE DELLA PROVINCIA DEI VINI DI TORINO E WOUSE SALONE DEL VINO DI TORINO. Sabato 27 maggio presso le splendide sale storiche delle Foresterie Reali del Castello di Moncalieri che fa parte della Residenza Sabauda e del patrimonio UNESCO gli ospiti potranno immergersi nei profumi e nei colori dei fiori dalle 17 alle 23. Saranno presenti produttori provenienti da tutta Italia che offriranno eccellenze vitivinicole del territorio piemontese. Grazie alla collaborazione con il Comune di Moncalieri sarà anche possibile degustare prodotti tradizionali locali a chilometro zero. Tra i piatti proposti ci saranno il Salame di Trippa di Moncalieri la Trippa il Lardo di Moncalieri la Salsiccia di Moncalieri e il Ravanello Tabasso. Maggio è il momento ideale per gustare le specialità moncalieresi abbinandole alle migliori etichette vitivinicole italiane in un perfetto connubio tra storia cultura e enogastronomia del territorio. L obiettivo della manifestazione è mettere al centro dei propri messaggi le pratiche di coltivazione e l attenzione all ambiente cercando di coinvolgere un pubblico giovane appassionato consapevole e attento come è stato fatto nelle edizioni torinesi. L evento è organizzato da KLUG APS Bonobo Events e Orticola Piemonte con il supporto del Comune di Moncalieri. I partner della Torino Wine Week sono la Città del Gusto Torino Gambero Rosso Go Wine Fisar Torino e Wouse Salone del vino di Torino.

 26 maggio, 2023
Attualità La Mole Antonelliana si è tinta di Verde per l’omonimo Festival

La Mole Antonelliana si è tinta di Verde per l’omonimo Festival

Martedì 23 maggio inaugurazione della rassegna ai Giardini Cavour, in occasione dell'iniziativa “A spasso con i Custodi degli alberi"


Lunedì notte 22 maggio la Mole Antonelliana si è tinta di verde per celebrare l inizio del primo Festival del Verde in programma a Torino e in altri sette Comuni del torinese fino a domenica 28 maggio. Ecco le spettacolari fotografie. Martedì 23 maggio di pomeriggio Il Festival del Verde vivrà una sua ideale inaugurazione alle ore 16.30 presso i Giardini Cavour di Torino: in occasione dell iniziativa A spasso con i Custodi degli alberi l Assessore alla Cura e Verde pubblico della Città di Torino Francesco Tresso lancerà insieme ai partecipanti e ai giovani ragazzi delle scuole una serie di bombe di semi di fiori selvatici.

 23 maggio, 2023
Attualità Salone del Libro 2023, Turinista e Lucanista protagonisti all’Oval allo stand T89

Salone del Libro 2023, Turinista e Lucanista protagonisti all’Oval allo stand T89

La Basilicata incontra il Piemonte con tappa a Cecina: 5 giorni di presentazioni, interviste e incontri. Anticipazioni sull’edizione autunnale di Turin Coffee. Lunedì diretta con Radio Bianconera


TORINO Il programma è ricco ed ambizioso. Ospiti presentazioni interviste incontri. Di tutto un po’. Saranno 5 giorni intesi al Padiglione Oval del Lingotto a Torino da giovedì 18 a lunedì 22 maggio durante il Salone Internazionale del Libro. In particolare allo Stand T89 dove i portali www.turinista.com e lucanista.com hanno messo insieme le rispettive esperienze che sintetizza il titolo del tema scelto per la narrazione: La Basilicata incontro il Piemonte con tappa a Cecina . Un mix di culture storie racconti che racchiudono l’essenza dei rispettivi territori. LA BASILICATA AL CENTRO Saranno gli autori lucani la storia dei nostri lucani nel mondo quella dei racconti di Rocco Scotellaro e le analisi storiche su Zanardelli in Basilicata in uno con i racconti ed i progetti di riscatto del territorio lucano al centro delle analisi che il portale www.lucanista.com ha promosso d’intesa con l’Unione delle Province di Basilicata la Provincia di Potenza e la Provincia di Matera. Padrona di casa e moderatrice dei dibattiti Simona Bonito la consigliera di parità della Provincia di Potenza. Nel nostro Stand T89 nel prestigioso Padiglione Oval del Lingotto di Torino il 18 e 19 Maggio annuncia Luca Pasquaretta Direttore de Il Lucanista.com abbiamo messo in programma una serie interessante di presentazioni di autori lucani e dei loro testi messi a confronto con i promotori di cultura e di storia del territorio lucano nel palcoscenico nazionale non senza un riconoscimento alle tradizioni ma anche ai progetti innovativi di ricerca e di contrasto al disagio giovanile nel post Covid19 attraverso la rilettura delle storie di riscatto e di conoscenza dei fenomeni sociali di rinascita in atto in Basilicata a cura di Emilio Salierno su un racconto dello studente Alfonso Stigliani o come nei testi dedicati alle donne in maternità con Claudia Marone ed al loro ruolo guida che la Consigliera di Parità della Provincia di Potenza Simona Bonito in uno con quella di Matera va promuovendo da qualche tempo . Uno sforzo che le due Province attraverso la lungimiranza dei due Presidenti Christian Giordano e Piero Marrese hanno deciso di far uscire dai confini regionali raccogliendo il nostro invito ad essere presenti al Salone Internazionale del Libro di Torino come viatico di un nuovo mondo nel quale la Basilicata deve proiettarsi e immaginare di rinascere. Da qui l’idea di raccontare le storie di Leonard Covello e Vito Marcantonio due lucani nel ghetto dei migranti di Harlem scritto da Renato Cantore nel dialogo con Roberto Placido Presidente del Circolo G.Fortunato di Torino quella di Felicia Muscio raccontata da Vito Marone. E ancora il romanzo di Vincenzo Corarro Il tempo nascosto tra le viole il reading di poesie dialettali di Franco Pantaleo le fiabe e le poesie scritte da Gabriella Bulfaro Il rumore della libertà e da Annalisa Ascoli Filastrocche all’improvviso tutti con il comune denominatore delle immagini e le sensazioni della nostra terra. Quindi i discorsi di Giuseppe Zanardelli in Basilicata Discorsi e cronache attraverso i giornali a cura di Domenico Malvasi e Antonio Romano e in conclusione della due giorni l’anniversario del Centenario della nascita di Rocco Scotellaro attraverso le interpretazioni letterarie di Renato Cantore Giuseppe Lupo e Gino Lavista Presidente del Circolo Lucania Viva di Rivoli a cui seguiranno i canti popolari di Antonio Guastamacchia e Antonio Brienza. Saremo dunque nel solco di una comune identità che esce dai confini locali ed esalta il senso del racconto nuovo della nostra terra che andiamo sostenendo da anni e che gli Enti Locali hanno avvertito come una esigenza condivisa della sua gente. IL PIEMONTE PADRONE DI CASA Interessanti i temi e gli approfondimenti proposti dal portale www.turinista.com. Ospiti istituzionali incursioni letterarie e saluti di qualità come quelli di Oscar Farinetti. Si parlerà di sport di food cibo e cucina di libri e storia. E poi la ciliegina. L’anteprima nazionale del Turin Coffee la fiera internazionale del caffè dove saranno svelate date location e programma: appuntamento a giovedì 18. Poi a seguire il Salone Off griffato Tobe Events con la presentazione del format fortunato Degustando. Domenica sorprese e dibattiti su sport e food. Lunedì toccherà al direttore di Radio Bianconera Antonio Paolino dalle ore 13 alle ore 15 in diretta dialogare di Juve e di giustizia sportiva con Romeo Agresti e Massimiliano Nerozzi due giornalisti che non le mandano a dire. LE CRONACHE E LE POESIE DELLA VAL DI CECINA Ironia satira poesia e tanto talento sono gli ingredienti che Nadia Ciardiello cecinese di nascita e milanese d’adozione ha voluto portare al Salone Internazionale del Libro. Sono Vittorio Cotronei e Laura Bertolini gli autori selezionati che animeranno una parte del ricco programma dello stand T89 del portale www.turinista.com presso il Padiglione Oval del Lingotto. Ho vissuto a Cecina fino ai 25 anni e ci torno appena gli impegni tra Milano e Torino me lo consentono. Una parte del mio cuore è qui ha sottolineato Nadia Ciardiello padrona di casa e moderatrice degli autori cecinesi: Nell’organizzare questo evento ho voluto fare un atto d’amore verso la mia terra a cui sono e sarò sempre legata nel profondo. Non ho avuto il minimo dubbio sugli autori del posto da coinvolgere: Vittorio Cotronei e Laura Bertolini coniugano tutti gli ingredienti che hanno reso celebre la Val di Cecina nel mondo . Gli autori toscani si alterneranno allo stand del Turinista da venerdì 19 a domenica 21 maggio raccontando aneddoti e leggendo stralci dei loro libri. Entrando nel merito sulla scelta degli autori segnaliamo fra gli scritti principali di Vittorio Cotronei Andalù MdS Editore 2015 Passato Remoto MdS Editore 2018 Cronache della Val di Cecina MdS Editore 2020 . La toscana nella provincia compresa tra Pisa e Livorno rappresenta la primaria ambientazione dei suoi esilaranti libri e racconti dove si diletta a narrare le sue surreali storie basate su fatti più o meno realmente accaduti con uno stile tutto suo in cui riesce a mescolare sapientemente comicità ironia malinconia tragedia e fantascienza. Invece per quanto riguarda la poetessa Laura Bertolini emergono I colori dentro 2016 in autoproduzione e Sospesa fra due mondi 2019 MdS editore . Nelle sue poesie vengono evocate le emozioni scaturite da storie e scorci di vita vissuta che toccano i più svariati temi utilizzando metafore ossimori e tutte le figure retoriche necessarie a dare forma alle sue parole mai scontate vi ritroverete spesso su google a cercare il significato di alcuni termini e colori con precise sfumature leggendo le sue poesie ci si ritrova senza accorgersene sospesi tra due mondi quale metafora di un continuo processo di morte e rinascita una sorta di viaggio ctonio tanto doloroso quanto necessario per riemergere a nuova vita. IL PROGRAMMA Giovedì 18 Maggio 2023 ore 15:00 Presentazione Turin Coffee la prima fiera internazionale del caffè sotto la Mole: preview a cura dell’agenzia To Be Events ore 16:30 Degustando il Salone Off griffato dall’agenzia To Be Events: filosofia eccellenze food di qualità Venerdì 19 Maggio 2023 ore 11:30 Incontro di presentazione Introduzione a cura di Luca Pasquaretta direttore e founder di www.lucanista.com e www.turinista.com Intervengono: Christian Giordano Presidente della Provincia di Potenza Elena Loewenthal direttore Fondazione Circolo dei Lettori di Torino ore 12:00 Presentazione del progetto Goose Il Gioco dell’Oca Steam Education a cura di Simona Bonito Consigliera di Parità della Provincia di Potenza con Andrea Catizone in collaborazione con la Fondazione Adriano Olivetti ore 12:30 Istruzioni per l’uso Presentazione del libro fotografico sulla maternità A cura di Simona Bonito e Claudia Marone ore 16:00 Vittorio Cotronei Cronache della Val di Cecina Opere racconti ed aneddoti Modera Nadia Ciardiello ore 17:30 Incontro con l’autore Renato Cantore presenta il suo libro: Harlem Italia. Covello e Marcantonio due visionari nel ghetto dei migranti . Ne parla con Roberto Placido Presidente Circolo Culturale G. Fortunato di Torino e Luigi Scaglione Previsto l’intervento di saluto dell’editore Rubbettino ore 18:30 Incontro con l’autore Vito Marone presenta il suo libro: Felicia cronaca di un viaggio straordinario . Sabato 20 Maggio 2023 ore 10:00 Incontro con l’autore Vincenzo Corraro presenta il suo romanzo Il tempo nascosto tra le viole . ore 10:30 Letture Franco Pantalena Reading di componimenti in dialetto lucano con note di commenti e traduzione ore 11:15 Dialoghi d’autore Gabriella Bulfaro e Annalisa Ascoli dialogano con Simona Bonito su: Il rumore della libertà Bulfaro Fiaba Filastrocche all’improvviso Ascoli Apre la sessione Piero Marrese Presidente UPI Basilicata ore 14:00 La poesia incontra l’ironia Intervista doppia di Nadia Ciardiello a Laura Bertolini e Vittorio Cotronei. Punti di vista su Cecina e la Toscana. ore 16:00 Progetto Allenamenti Iniziative di contrasto al disagio giovanile post Covid19 Presentazione del book Un giorno mi dirai curato da Emilio Salierno giornalista su racconto dello studente Alfonso Stigliani Coordina: Luigi Scaglione Interviene: Pasquale Salerno Project Manager ore 17:00 Incontro con l’autore Giuseppe Zanardelli in Basilicata. Discorsi e cronache attraverso i giornali a cura di Domenica Malvasi e Antonio Romano ore 18:30 Omaggio a Rocco Scotellato nel centenario della nascita Il canto popolare Tricaricese Introduce: Renato Cantore Interviene: Giuseppe Lupo Intervento di Gino Lavista Presidente Ass. Lucania Viva Centro Culturale Rocco Scotellaro di Rivoli Canzoni popolari interpretate da Antonio Guastamacchia accompagnato alla fisarmonica da Antonio Brienza Proiezione della stories di Scotellato a cura di M I Produzioni di Marco Fasanella Domenica 21 Maggio 2023 Ore 10:30 La stesura live di un racconto in vernacolo firmato da Vittorio Cotronei Ore 12 Presentazione Turin Coffee la prima fiera internazionale del caffè sotto la Mole: preview a cura dell’agenzia To Be Events Ore 14:30 Incontro con l’autore Laura Bertolini: Presentazione del nuovo format per l’associazione culturale Periferia letteraria di Torino. Reading Colori dentro in autoproduzione e Sospesa fra due mondi MDS Editore 2019 Modera Nadia Ciardiello Ore 17:30 A tutto food: locali tendenze piatti chef. La Basilicata incontra il Piemonte. Modera Luca Pasquaretta Lunedì 22 Maggio 2023 ore 10:00 Presentazione della nuova applicazione di delivery Torino a Domicilio ore 13:00 15:00 Cose di Calcio diretta su Radio Bianconera : conduce il direttore Antonio Paolino. Ospiti i giornalisti Romeo Agresti e Massimiliano Nerozzi.

 17 maggio, 2023
Attualità Il Festival del Verde colora Torino con 30 giardini e iniziative

Il Festival del Verde colora Torino con 30 giardini e iniziative

Dal capoluogo piemontese a Santena dal 22 al 28 maggio una non stop dedicata al green


Il Festival del Verde che si terrà dal 22 al 28 maggio coinvolgerà oltre 30 giardini parchi e orti urbani alcuni dei quali saranno aperti straordinariamente per l occasione. Ci saranno più di 50 iniziative ed eventi diffusi la maggior parte dei quali gratuiti e 3 castelli con i loro parchi aperti e visitabili per la manifestazione. La manifestazione si svolgerà in 7 comuni tra cui Torino Chieri Collegno Moncalieri Nichelino Pino Torinese e Santena. Il Festival del Verde offrirà a tutta la cittadinanza ai turisti e agli amanti della natura l opportunità di scoprire riscoprire e godersi l inestimabile patrimonio naturalistico di una delle aree metropolitane più ricche di verde urbano in Italia e in Europa. La manifestazione si svolgerà in alcuni tra i più affascinanti giardini parchi e orti urbani di Torino e Provincia sia pubblici che privati già conosciuti dal grande pubblico o segreti e tutti da scoprire perch aperti solo in occasione della manifestazione. Tra i luoghi che saranno visitabili ci sono il Parco Storico del Castello di Moncalieri aperto in esclusiva per il Festival i parchi del Castello Provana di Collegno e del Castello di Nichelino il giardino botanico Medioevale di Palazzo Madama il parco dell ex Brefotrofio di Corso Giovanni Lanza il Parco Mennea i Giardini appena intitolati a Eva Mameli l Accademia dell Agricoltura i piccoli scrigni privati nel cuore di Torino la Villa della Regina Casa Bunker e il Viridarium Lab Garden di Pino Torinese il Precollinear Park il Museo del Tessile di Chieri e il Parco Cavour di Santena. Ci saranno anche altri luoghi come la Variante Bunker gli Orti di Franzoj i Giardini Sambuy gli Orti Generali l Orto che cura il PAV Parco Arte Vivente e Pista 500. Inoltre i cittadini amanti del verde avranno l opportunità di supportare i giardinieri del Comune nella pulizia dei grandi Parchi comunali.

 13 maggio, 2023
Attualità Notte Europea dei Musei, aperture straordinarie gratuite o a 1 euro

Notte Europea dei Musei, aperture straordinarie gratuite o a 1 euro

Ecco tutte le realtà cittadine che sabato 13 maggio aderiscono all’iniziativa


In occasione della Notte Europea dei Musei sabato 13 maggio 2023 i Musei Reali rimarranno aperti straordinariamente in orario serale dalle ore 19.30 alle 22.30 ultimo ingresso ore 21.30 alla tariffa speciale di 1 euro salvo le gratuità già previste dalla normativa. Stessa cosa accadrà alla GAM sabato 13 maggio il museo sarà aperto fino alle 23. Al Mao apertura fino alla stessa ora. In occasione della Notte dei Musei sarà possibile visitare il Planetario di Pino Torinese dalle 18.30 alle 24 ultimo ingresso ore 22.30 e visitare gratuitamente il Museo interattivo. A Palazzo Madama ingresso fino alle 22 con 1 euro e il Museo Cesare Lombroso partecipa all’evento rimanendo aperto dalle ore 10 fino alle 23 con ingresso gratuito a partire dalle 18. Dalle ore 18 verranno organizzate visite guidate gratuite formando piccoli gruppi man mano che i visitatori si presentano nei musei non è necessaria la prenotazione . Stessa cosa al Museo di Anatomia Umana. Il Museo della Frutta di Torino partecipa alla Notte Europea dei Musei 2023 rimanendo aperto dalle ore 10 fino alle 23 con ingresso gratuito a partire dalle 18. Palazzo Carignano infine apre le porte degli Appartamenti dei Principi di Carignano e porta i visitatori alla scoperta delle attività di conservazione che consentono la restituzione e il mantenimento dei caratteri connotativi e caratteristici dell’attuale immagine. In un percorso straordinario condotto da specialisti e addetti ai lavori è possibile addentrarsi in alcuni dei segreti che il Palazzo contiene al suo interno. L’orario di apertura è dalle 18 alle 21. Il biglietto di ingresso è a 1 euro. Prenotazione obbligatoria. Per maggiori info 011.5641711.

 13 maggio, 2023
Attualità “La figlia del reggimento” porta al Teatro Regio anche Arturo Brachetti

“La figlia del reggimento” porta al Teatro Regio anche Arturo Brachetti

L’opera di Donizzetti in scena dal 13 maggio. Il trasformista sarà la duchessa di Crakentorp


A partire dal 13 maggio e fino al 23 maggio il Teatro Regio di Torino ospiterà La figlia del reggimento La Fille du r giment l opera francese più famosa di Gaetano Donizetti in un nuovo allestimento coprodotto con il Teatro La Fenice di Venezia. La regia fresca e divertente mescola con umorismo elementi reali e surreali come è tipico delle celebri produzioni del duo Barbe Doucet. L opera divertente ma impegnativa è diretta da Evelino Pid ambasciatore dell opera romantica e del belcanto nel mondo che torna al Regio alla guida dell Orchestra del Coro del Regio e di un cast superbo di specialisti del repertorio: il soprano Giuliana Gianfaldoni nella parte di Marie il grande tenore statunitense John Osborn in quella di Tonio il mezzosoprano Manuela Custer interpreta la marchesa di Berkenfield e il baritono Roberto de Candia è Sulpice. Arturo Brachetti parteciperà in un ruolo cameo come la duchessa di Crakentorp esaltando le sue doti di artista vera e propria icona del trasformismo internazionale. Nel ruolo di Marie il 14 17 e 20 maggio troviamo Caterina Sala e in quello di Tonio il 14 e 20 maggio Pablo Mart nez. Completano il cast: Lorenzo Battagion Riccardo Mattiotto un caporale l attore Federico Vazzola un notaio Alejandro Escobar Andrea Antognetti un contadino . La regia è ripresa per l occasione da Florence Bas le luci sono di Guy Simard la regia video è di Guido Salsilli. Il maestro Andrea Secchi istruisce il Coro del Regio. L op ra comique in due atti viene eseguita in lingua originale francese con i sopratitoli in italiano il libretto è di Jean Fran ois Alfred Bayard e Jules Henry Vernoy de Saint Georges e l edizione critica è a cura di Claudio Toscani Casa Ricordi Milano e Fondazione Teatro Donizetti di Bergamo la durata è di 2 ore e 35 minuti. Evelino Pid direttore d orchestra nato a Torino e residente a Parigi torna al Regio dopo Medea del 2008 e racconta: Sono contento di essere al Regio proprio nel periodo in cui festeggia il cinquantesimo anniversario. La figlia del reggimento è un grande affresco umano che segue gli stilemi i contenuti e le strutture dell opera comica. Donizetti la scrisse in appena quindici giorni e questa freschezza si sente molto: il pubblico potrà godersi splendide pagine musicali e sorridere molto . Andr Barbe e Renaud Doucet costituiscono un sodalizio artistico che ha dato vita a più di quaranta allestimenti applauditi nel mondo. La trama della Fille du r giment è semplice ma commovente: i personaggi principali sono Marie e Tonio circondati dall affetto del Reggimento del quale Sulpice è il comandante. Marie trovata sul campo di battaglia quando era bambina è stata allevata dai soldati ed è innamorata del giovane austriaco Tonio che per amore si arruola nell esercito francese diventando di fatto un traditore. Quando la marchesa di Berkenfield che si presenta come sua zia vuole portare Marie a casa sua per educarla la giovane è disperata. Marie è stata allevata come un maschio ma con lo status di donna per cui non sente sua la vita che le viene prospettata e ancor meno il matrimonio con un nobile. Con un colpo di scena la marchesa rivela di essere la madre di Marie per indurla al matrimonio programmato ma alla fine decide di non ripetere con la figlia l errore che i suoi genitori avevano commesso con lei. Comprende che la felicità è più importante: la marchesa ha perso l amore della sua vita Robert ma non vuole che le questioni di rango rendano misera la vita della figlia.

 11 maggio, 2023
Attualità A Torino nasce The Place, un luogo di “tutto rispetto”  a disposizione delle aziende

A Torino nasce The Place, un luogo di “tutto rispetto” a disposizione delle aziende

L’area, unica nel suo genere, sarà inaugurata al terzo piano di Green Pea il 16 maggio


Si chiama The Place perch esso rappresenta un luogo. Anzi il luogo di Torino l’unico così tanto green da essere considerata una piazza di tutto rispetto . Si tratta del nuovo spazio all’interno del centro commerciale sostenibile Green Pea in via Ermanno Fenoglietti 20 a Torino che verrà inaugurato il 16 maggio. Un intero piano della struttura il terzo che sarà a disposizione di aziende e di privati per meeting team building convention talk e presentazioni eventi cene plac e e addirittura concerti un luogo dove diventerà naturale creare connessioni e infinite occasioni di incontro di scambio e di relazioni. 2 Sale 1 Board Room e 1 Foyer che possono essere divisi oppure comunicare tra loro senza barriere formano l’architettura di questo luogo difficile da definire. In tutto 500 mq per creare il proprio ambiente perfetto nel Distretto Lingotto dove tutto è a portata di mano. Ogni dettaglio di The Place parla delle aziende made in Italy che lo hanno curato e che producono in modo sostenibile. IL PARQUET in legno massello di quercia e castagno recuperato da alberi caduti nelle valli cuneesi rigenerato e stabilizzato tramite essiccatoi. Viene prodotto da fonti rinnovabili utilizzando unicamente legname a km0 raccolto nei fiumi in secca. I tavolati e le travature sono recuperati da abitazioni crollate o casolari. L’ARREDAMENTO: le sedute presentano una struttura in alluminio 100 riciclabile un rivestimento in tessuto in 100 poliestere riciclato e una tavoletta scrittoio removibile in HPL.

 10 maggio, 2023
Attualità Reeche Richards, la star del West End e di Netflix, in scena con la masterclass

Reeche Richards, la star del West End e di Netflix, in scena con la masterclass

L’evento in programma domenica 7 maggio alla Gypsy di via Pagliani 25. Grande attesa


Amo la Gypsy. È una scuola fortemente basata sul duro lavoro e sulla comunità. Sanno cosa significhi essere un professionista del teatro musicale e sono incredibilmente di supporto ai loro studenti e agli insegnanti nella scuola. È una rarità da vedere. L Italia rappresenta passione orgoglio amore e creatività Torino per me significa talento duro lavoro e un potenziale illimitato . Con queste parole il giovane attore inglese Reece Richards parla masterclass che si terrà domenica 7 maggio a partire dalle 11 aperta a tutti anche ai non allievi alla Gypsy Musical Academy nell’ambito del Broadway and West End Gypsy Project in via Pagliani 25 a Torino. Un evento che darà modo agli allievi della scuola ma non solo di imparare tecniche e perfezionarsi attraverso l’insegnamento di uno dei ballerini più blasonati del panorama internazionale. Ballerino e attore. Oltre a essere un divo delle serie tv è uno dei protagonisti di Sex Education e attualmente compare nella quarta stagione di You Richards nato a Londra è un ballerino cantante specializzato in musical theatre e cinema tra i più apprezzati del panorama internazionale. Da anni è in scena nel West End di Londra e in tour in tutta l Inghilterra e non solo con ruoli nei più grandi musical quali Hairspray nella parte di Seaweed diretto da Paul Kerryson and Juliet Gough e Motown in cui interpreta ilo ruolo di Jackie Wilson e Marvin Gaye diretto da Tara Wilkinson.

 7 maggio, 2023
Attualità Al Museo Nazionale del Cinema c’è David Yates, celebre regista britannico

Al Museo Nazionale del Cinema c’è David Yates, celebre regista britannico

Il papà di Harry Potter atteso il 23 maggio per una masterclass e Premio Stella della Mole


Il Museo Nazionale del Cinema di Torino ospiterà la magia del cinema di David Yates il celebre regista britannico che ha contribuito in modo significativo al successo della fortunata serie di film di Harry Potter e Animali Fantastici. Yates vincitore di due BAFTA e del Britannia Award per l eccellenza artistica nella regia incontrerà il pubblico il 23 maggio 2023 alle ore 18:30 nell Aula del Tempio della Mole Antonelliana e alle 20 30 al Cinema Massimo Sala Uno dove introdurrà la visione di Harry Potter e i Doni della Morte Parte 2 2011 l ultimo capitolo della saga che ha portato il franchise a un epica conclusione. In occasione dell evento il regista parteciperà a una Masterclass in dialogo con il direttore del Museo Domenico De Gaetano ripercorrendo le tappe più importanti della propria carriera dagli esordi televisivi fino alle ultime produzioni. Prima dell incontro David Yates riceverà la Stella della Mole quale riconoscimento per aver contribuito allo sviluppo dell arte cinematografica con acclamati successi che sono definitivamente entrati a far parte dell immaginario collettivo delle giovani generazioni. David Yates è un grande regista capace di far sognare di ricreare quella magia che solo il cinema sa dare afferma Enzo Ghigo presidente del Museo Nazionale del Cinema quella stessa magia che noi cerchiamo di trasmettere ai visitatori del nostro museo. Siamo molto contenti di averlo qui alla Mole Antonelliana e sono sicuro che saprà affascinarci e ammaliarci come sa ben fare nei suoi film . La Masterclass sarà un occasione unica per ripercorrere la straordinaria carriera di Yates i suoi esordi i successi e le sfide che lo attendono. Il regista si dice onorato ed emozionato di recarsi a Torino per condividere la sua esperienza cinematografica nella magnifica Mole Antonelliana un luogo dall aspetto magico che sarebbe la location ideale per uno dei suoi film.

 4 maggio, 2023