Vivi Torino

Vivi Torino

Eventi

Mercatini Agriflor anticipa la primavera torinese domenica 25 febbraio: natura e colori

Agriflor anticipa la primavera torinese domenica 25 febbraio: natura e colori

Saranno circa una trentina i vivaisti e i produttori agricoli provenienti da tutto il Piemonte


Torna anche nel 2024 l’appuntamento mensile con Agriflor il mercatino di piante fiori e prodotti agroalimentari artigianali organizzato da Orticola del Piemonte. Domenica 25 febbraio dalle 9 alle 19 in Piazza Vittorio Veneto a Torino. Saranno circa una trentina i vivaisti e i produttori agricoli provenienti da tutto il Piemonte che metteranno in mostra le proprie eccellenze. In attesa dei colori e dei profumi della Primavera spazio alle aromatiche e alle dalie alle piante da interno alle rose e alle viole alle erbacee perenni e alle piante ornamentali e molto altro ancora. Non solo piante e fiori ma anche proposte agroalimentari per tutti i gusti grazie alla presenza di produttori artigiani che porteranno tipicità tutte da assaporare come il miele e le olive con il loro olio le nocciole e i formaggi senza dimenticare verdura e frutta di stagione liquori e vino. Il prossimo appuntamento con Agriflor è in programma domenica 10 marzo mentre sabato 23 e domenica 24 marzo come da tradizione Follia in Fiore battezzerà la Primavera presso la magnifica Certosa Reale di Collegno.

 dal: 21 feb, 2024 al: 28 mar, 2024
Mercatini

"Human Nature Live Show": un progetto musicale nel nome di Michael Jackson

Il miglior spettacolo dedicato al Re del Pop in scena al Colosseo l’8 e 9 febbraio


Ha calcato i principali palcoscenici mondiali ed è stato definito il miglior spettacolo dedicato al Re del Pop Michael Jackson: arriva al Teatro Colosseo l’8 e il 9 febbraio Human Nature Live Show . Lo spettacolo offre un esperienza musicale e visiva impeccabile che mostra l’arte e l’universo musicale di Michael Jackson grazie alla coreografia perfezionata costumi mozzafiato un’accurata ricerca di musicisti ballerini coriste di talento e un frontman senza eguali che potesse ricreare l’illusione di averlo sul palco Miguel Concha. Un progetto musicale coinvolgente nato oltre 10 anni fa da un emozionante incontro: a Los Angeles proprio Jonathan Sugarfoot Moffett storico batterista dell’immenso Michael Jackson consigliò ad Alessandro Sabbatini di creare uno show che trasformasse la sua passione per Michael Jackson in qualcosa di concreto: così è nato questo progetto che ripropone le performance iconiche di Michael Jackson rivisitate proprio come il Re del Pop le stava preparando per il suo ultimo grande show This Is It . In Human Nature il pubblico ritroverà quello che Michael aveva pensato di mostrare per l’ultima volta. È tutto tranne che un semplice tributo è un vero e proprio spettacolo dal vivo dove ogni singolo dettaglio rimane fedele all originale. Human Nature Live Show è un evento per tutta la famiglia un vero e proprio spettacolo travolgente nato da un’amicizia sincera e dalla passione comune per un artista che ha fatto la storia della musica e che non ha mai smesso di far emozionare generazioni intere esploso grazie all’acclamazione dei fan di tutto il mondo.

 dal: 30 gen, 2024 al: 10 feb, 2024
Mercatini Geppi Cucciari è “Perfetta” sul palco del Teatro Colosseo di Torino

Geppi Cucciari è “Perfetta” sul palco del Teatro Colosseo di Torino

Lo spettacolo scritto dal compianto Mattia Torre in scena il 22 gennaio


Lunedì 22 gennaio alle 21 al Teatro Colosseo torna a esibirsi Geppi Cucciari in scena con Perfetta l’ultimo monologo teatrale scritto da Mattia Torre drammaturgo e sceneggiatore tra i più influenti della scena italiana scomparso nel 2019. Con le musiche originali di Paolo Fresu il coinvolgente one woman show racconta un mese della vita di una donna attraverso le quattro fasi del ciclo femminile aspetto naturale dell’esistenza tuttavia spesso percepito un argomento tabù non solo dagli uomini . Protagonista assoluto dello spettacolo è il talento poliedrico di Geppi Cucciari in grado di spaziare dalla satira alla commedia ai toni più malinconici di una realtà che riesce a far sorridere ma non risparmia al contempo un’amara riflessione sul presente. Sul palco l’artista interpreta una venditrice d’automobili moglie e madre che conduce una vita regolare nella quale trovano posto il lavoro la famiglia gli impegni e moltissime responsabilità. In una routine fitta di abitudini e impegni le giornate scorrono identiche nei ritmi ma sono diverse nella percezione. Nei martedì di quattro settimane differenti cambiano infatti gli stati d’animo le reazioni le emozioni e gli umori della protagonista che vorrebbe provare a essere perfetta ma intuisce dentro di s delle variazioni che non dipendono dal suo controllo. Una performance che nella forma di un diario intimo invita lo spettatore a una presa di coscienza su uno dei temi più delicati e complessi dell’universo femminile e rende omaggio alla scrittura di un autore che ha saputo decifrarlo con semplicità e ironia.

 dal: 19 gen, 2024 al: 27 gen, 2024
Mercatini Agriflor di piazza Vittorio: domenica 10 ultimo giorno. Si chiude a suon di colori

Agriflor di piazza Vittorio: domenica 10 ultimo giorno. Si chiude a suon di colori

Saranno circa 30 gli espositori tra florovivaisti provenienti da tutto il Piemonte


Si chiude domenica 10 dicembre dalle 9 alle 19 la ricca annata di Agriflor il mercatino organizzato mensilmente da Associazione Società Orticola del Piemonte che per tutto il 2023 ha portato in piazza il meglio del florovivaismo e della produzione agroalimentare piemontese.Dopo la gita in Via Roma dello scorso novembre l’appuntamento torna in Piazza Vittorio Veneto: saranno circa 30 gli espositori tra florovivaisti provenienti da tutto il Piemonte e agricoltori e produttori agroalimentari artigianali che metteranno in mostra le proprie eccellenze. Un’occasione per prepararsi in modo green al Natale e al nuovo anno e per trovare qualche chicca gastronomica per imbandire le proprie tavole in vista dei pranzi e dei cenoni di Festa. Tra le proposte verdi spiccano piante da interno orchidee piante carnivore piante grasse piante aromatiche ma anche violette rose piante tropicali bonsai zucche e molto altro ancora. Non mancheranno decorazioni natalizie per addobbare le case in vista del Natale e vivaci e rigogliose idee regalo per tutti i gusti.Accanto alle piante e i fiori sarà altrettanto ricca la proposta agroalimentare dei piccoli produttori locali: dalle nocciole al miele dal vino ai liquori tipici dalla liquirizia alle caramelle e il cioccolato dallo zabaione alle confetture passando dal formaggio ai prodotti olivicoli alla frutta e verdura di stagione. Agriflor tornerà nel 2024 il primo appuntamento è per domenica 28 gennaio e manterrà la propria cadenza mensile sempre in Piazza Vittorio Veneto. Durante il corso dell’anno poi Agriflor promette nuove sorprese a cominciare da un cambio di format che renderà ancora più ricca e ampia la propria offerta per tutti gli amanti del verde del giardinaggio e del vivere a contatto con la Natura.

 dal: 6 dic, 2023 al: 11 dic, 2023
Mercatini Il mercatino del vintage che fa del bene è ai Ronchiverdi di Torino

Il mercatino del vintage che fa del bene è ai Ronchiverdi di Torino

Love Proveloved in programma dal 1 al 3 dicembre, i proventi a Medici Senza Frontiere


Nasce a Torino un progetto che parla di consapevolezza. Nasce dall’idea di Elena Tabacco da sempre impegnata nel sociale e dall’incontro e disponibilità dell’agenzia Artaporter Banca Azzoaglio e il circolo Ronchiverdi un progetto sulla solidarietà e sostenibilità che darà vita a un interessante mercatino del vintage presso la Sala Congressi del Club dal 1 al 3 dicembre corso Moncalieri 466 dal titolo Love Proveloved. Il vintage e l’economia circolare possono essere la soluzione per un mercato della moda più sostenibile le 4R riduzione riuso riciclo rifiuto sono i capisaldi di questa economia circolare. La giornata dedicata alla raccolta è oggi 29 novembre dalle ore 10 alle 19 in Sala Congressi Ronchiverdi. La generosità e l’impegno di tutti sosterrà Medici Senza Frontiere da sempre in prima linea ed in questo momento su più fronti di guerra dove la sopravvivenza di milioni di persone dipendono dagli aiuti che nascono da piccole iniziative private come questa.

 dal: 29 nov, 2023 al: 3 dic, 2023
Mercatini Altro che apericena! Torna la “Notte rossa Barbera” con le sue merende sinoire

Altro che apericena! Torna la “Notte rossa Barbera” con le sue merende sinoire

L'appuntamento è per venerdì 3 marzo quando saranno coinvolte 16 piole tipiche


Oggetto: NOTTE ROSSA BARBERA venerdì 3 marzo in 16 piole torinesi rivive la tradizione della merenda sinoira Il piacere della piola il rito della merenda sinoira il moderno apericena a base di vino buono e e cibi della tradizione piemontese. Come resistere a un invito così rigorosamente made in Piemonte . Il 3 marzo torna nel Torinese la Notte rossa Barbera con la quale verranno coinvolte 16 trattorie tra le più tipiche del settore. Una sera speciale con la sagra diffusa torinese per celebrare l’essenza della piola il luogo simbolo della ristorazione sabauda. Piatti tipici atmosfere conviviali e l’intrattenimento live di musicisti emergenti per un viaggio nella storia della cultura gastronomica e sociale piemontese Luci soffuse tovaglie a quadrettoni imbandite con quartini di ottimo barbera e piatti della tradizione. E naturalmente musica dal vivo per socializzare e cantare tutti assieme. L’appuntamento è per la serata di venerdì 3 marzo per un itinerario gastronomico musicale itinerante che coinvolge 16 tra le più iconiche piole di Torino e quelle rivisitate in chiave moderna. Ognuna di esse proporrà per la cena un proprio speciale Menù Notte Rossa Barbera a prezzi popolari in onore dello storico cantautore torinese Fred Buscaglione vero e proprio cantore della piola della sua gente e delle sue atmosfere. Tra un vitello tonnato e un piatto di agnolotti al plin uno di acciughe al bagnet verd e una carrellata di bolliti parteciperanno alla festa anche sedici produttori di Barbera il vitigno più rappresentativo della tradizione contadina provenienti da tutto il Piemonte e accuratamente selezionati da Il Salone del Vino di Torino . Ogni produttore sarà associato a una piola e proporrà le migliori etichette in abbinamento con i piatti del Menù Notte Rossa Barbera . Non solo enogastronomia ma anche musica. Ogni piola infatti ospiterà un artista o un gruppo musicale emergente piemontese che avrà così l’opportunità di esibirsi dal vivo durante la serata contribuendo con le proprie armonie a ricreare le atmosfere conviviali delle storiche trattorie piemontesi. Inoltre per la prima volta nella sua storia Notte Rossa Barbera vivrà una sua dolce anteprima nel pomeriggio di giovedì 2 marzo con la Dolce Merenda da Ziccat presso la Caffetteria Ziccat di Via Pietro Micca 2 h. Un omaggio alla tradizione delle nonne che nelle fredde giornate invernali accoglievano i nipoti dopo le scuola e li viziavano di dolci così l’appuntamento da Ziccat offrirà ai più piccoli e agli adulti più golosi un menù pomeridiano con le specialità della casa: diversi assaggini di dolci accompagnati da una bevanda calda. E per i più arditi un bicerin di Vermouth. Notte Rossa Barbera è ideata e organizzata dall’Associazione Culturale F.E.A. che si avvale della collaborazione di Salone del vino di Torino Torino Wine Week Indiependence. Sponsor della manifestazione è Ziccat Cioccolato. Ecco le piole: Circolo Risorgimento Via Giovanni Poggio 16 Laboratori di Barriera Via Baltea Via Baltea 3 Da Baffo Via Leinì 18 Acqua Alta Bagni di Via Agliè Via Agliè 9 Osteria Povr’Om Via Modena 51 F Bocciofila Vanchiglietta Lungo Dora Colletta 39 Off Topic Via Pallavicino 35 PoDiciotto Corso Moncalieri 18 Imbarchino Viale Umberto Cagni 37 Quicina Via Morgari 14 Barbagusto Via Belfiore 36 Il Camaleonte Piola Via Berthollet 9 F Ostu Via C. Colombo 63 Ristorante Ratatui Via S. Rocchetto 34 Trattoria L’Oca Fola Via B. Drovetti 6 G La Cricca Via Carlo Ignazio Giulio 25 bis I PRODUTTORI DI BARBERA Alberand Salassa TO abbinato alla Piola Off Topic Alessandro Rivetto La Morra CN : abbinato alla Piola Ostu Angelini Paolo Ozzano Monferrato AL : abbinato alla Piola Ratatui Azienda agricola Barberis Cortemilia CN : abbinato alla Piola Podiciotto Azienda agricola Le Masche Levone TO : abbinato alla Piola Bocciofila Vanchiglietta Cantina Oriolo Montelupo Albese CN : abbinato alla Piola Qucina Cantina Cà Bianca Alice bel Colle AL : abbinato alla Piola Osteria Povr’om Cascina Vadri Canale CN : abbinato alla Piola Acqua Alta Bagni di Via Agliè Le More Bianche Magliano Alfieri CN : abbinato alla Piola Off Topic Massimo Rattalino Barbaresco CN : abbinato alla Piola Il Camaleonte Mulassano Fratelli Alba CN : abbinato alla Piola Oca Fola Oreste Buzio Vignale Monferrato AL : abbinato alla Piola Via Baltea Poderi Moretti Monteu Roero CN : abbinato alla Piola Da Baffo Scarzella Rocchetta Tanaro AT : abbinato alla Piola Barbagusto Terre del Barolo Castiglione Falletto CN : abbinato alla Piola La Cricca Vigneti Aliberti Canelli AT : abbinato alla Piola Circolo Risorgimento GLI ARTISTI SELEZIONATI Adam Smith Alberto Moscone Alice Isnardi Carlomagno Ella Emanuele Colandrea Giglio La Quadrilla Folk Band Niccolò Bosio Paolo Antonelli Paolo Vaccaro Ripe Roberto Casesi Si Scrive Andy Spaghetti Spezzati Spermiagrumi. Adam Smith àQucina Alberto Moscone à Acqua Alta Bagni di Via Agliè Alice Isnardi à Circolo risorgimento Carlomagno à Il Camaleonte Piola Ella à Osteria Povr om Emanuele Colandrea à Off Topic Giglio à Imbarchino La Quadrilla Folk Band à Trattoria l Oca Fola Niccolò Bosio à Da baffo Paolo Antonelli à La Cricca Circolo Arci Paolo Vaccaro à Ostu Ripe à Barbagusto Roberto Casesi à Ristorante Ratatui Si scrive Andy à Po18 Spaghetti Spezzati à Via Baltea Spermiagrumi à Bocciofila Vanchiglietta

 dal: 21 feb, 2023 al: 25 mag, 2023
Mercatini A Settimo Rottaro è tutto pronto per la Sagra del Salam'd Patata

A Settimo Rottaro è tutto pronto per la Sagra del Salam'd Patata

L'edizione numero 19 della tipica manifestazione contadina si terrà il 28 e 29 gennaio


Il Torinese ritrova il piacere di stare all aperto insieme senza vincoli di tempo di spazio e di nient altro. Archiviato il lockdown tornano le sagre e tra queste un cult come la Sagra del Salam d Patata edizione numero 19 che si svolgerà il 28 e 29 gennaio a Settimo Rottaro. Questa sagra cerca di aiutare a riscoprire sapori genuini prendendo come spunto un prodotto tipico canavesano: il salame di patata che nasce da ingredienti assolutamente naturali poveri come alcune parti del maiale e le patate bollite rilevando un insaccato dal gusto leggero particolare e tipicamente piemontese che ben si abbina ad un buon bicchiere di vino rosso nostrano. I tutto secondo l antico messaggio tramandato dai contadini secondo cui del salame non si butta via niente . Di norma si allevava un maiale per famiglia nutrendolo con gli scarti dell’orto e del cibo quotidiano. E da questo evento annuale quasi rituale che prendono spunto per mettere in evidenza in maniera piacevole alcuni aspetti della vita rurale caduti in disuso nel periodo della corsa alle fabbriche e del consumismo più esasperato che forse potrebbero servirci da esempio per rendere la vita un po’ meno frenetica e qualitativamente migliore.

 dal: 25 gen, 2023 al: 25 mar, 2023
Mercatini Il Magico Paese di Natale si accende dal 12 novembre tra Asti e Govone

Il Magico Paese di Natale si accende dal 12 novembre tra Asti e Govone

Il prossimo weekend si inaugura il mercatino più grande d'Europa, poi tutti nel Roero a visitare il Castello


Tra Monferrato e Roero è tutto pronto per il Natale 2022. Dal 12 novembre al 18 dicembre per tutti i weekend e durante il ponte dell Immacolata gli appuntamenti del Magico Paese di Natale 2022 animeranno la città di Asti dove verrà allestito anche quest anno quello che punta a diventare il più grande mercatino di Natale d Europa. La superficie occupata dalle casette natalizie sarà quest anno ancora più ampia e diversificata per un totale di oltre 130 postazioni di artigiani e produttori enogastronomici provenienti da ogni parte d Italia. Da sempre il nostro obiettivo è quello di far vivere a chi ci viene a visitare la magia del Natale: per questo abbiamo immaginato Asti come una piccola snowball una palla di neve che dal prossimo weekend verrà circondata dagli incantevoli fiocchi di neve dell atmosfera natalizia spiega Pier Paolo Guelfo organizzatore della manifestazione. Siamo molto felici dei risultati raggiunti l anno scorso e della calorosissima accoglienza che il territorio ci ha riservato e speriamo di replicare anche quest anno il successo della manifestazione . Tante le occasioni di divertimento e le location. Il PalaTartufo e i Gioielli del Territorio In particolare in piazza San Secondo verrà allestita una piazzetta con una selezione di casette di produttori locali d eccellenza e il PalaTartufo un elegante tensostruttura che ospiterà I Gioielli del Territorio con protagonista il Re Tartufo . Questa iniziativa contestuale al Magico Paese di Natale andrà avanti fino al 23 dicembre 2022 con banchi di vendita del tartufo e spazi di esposizione e vendita dei prodotti enogastronomici di eccellenza gestiti dalle associazioni di categoria. Sono in programma anche momenti di degustazione con un calendario che prevede nei fine settimana la proposta di piatti della tradizione serviti con tartufo carne cruda robiola uovo al tegamino e abbinati ai grandi vini del territorio. La ruota panoramica e gli spettacoli a Teatro Alfieri Tra le grandi novità di questa nuova edizione del Magico Paese di Natale ad Asti ci sarà l allestimento di una bellissima e spettacolare ruota panoramica di 35 metri la più grande del suo genere in Italia. Una novità che permetterà di ammirare dall alto tutta la bellezza dei mercatini natalizi astigiani potendo anche usufruire di una carrozza Vip con la possibilità di un romantico brindisi a bordo e di una carrozza con accesso dedicato alle persone disabili. Lo spettacolo di inaugurazione dell evento È l’ora della magia ospitato presso il bellissimo Teatro Alfieri di Asti si terrà il 12 novembre alle ore 16.45 e sempre nello stesso teatro andrà in scena l 8 dicembre È l’ora della magia parte seconda un Christmas Gala in stile hollywoodiano in cui saranno presenti alcuni artisti del programma Zelig e il Sunshine Gospel Choir un coro gospel composto da oltre quaranta elementi che nel 2020 ha partecipato con successo a Italia’s Got Talent. Il tema del Magico Paese di Natale 2022: l albero di Natale In questo sedicesimo anno il Magico Paese di Natale 2022 ha scelto un tema particolarmente significativo con la riscoperta di uno dei simboli per eccellenza del Natale: l albero di Natale. Non solo l albero inteso come simbolo di gioia e felicità ma anche come elemento naturale di primaria importanza per l ecosistema e la salvaguardia del territorio. L albero di Natale sarà grande protagonista anche ad Asti dove verranno allestite in piazza Roma due installazioni luminose a forma di alberi ad alto fusto ma soprattutto verrà costruito un percorso di installazioni natalizie coniche in plastica riciclata e o riciclabile il luminate a Led con luci a risparmio energetico: degli alberi di Natale alternativi che permetteranno di evitare l abbattimento di circa sessanta alberi veri. Il Magico Paese di Natale 2022: informazioni pratiche Replicando il successo della formula dello scorso anno anche per la sua sedicesima edizione il Magico Paese di Natale avrà un programma dislocato in diverse sedi per diffondere la magia del Natale in tutto il territorio piemontese animando anche alcuni dei luoghi simbolo dei Patrimoni dell Umanità Unesco come le colline di Langhe Roero e Monferrato o il Castello Reale di Govone parte del circuito delle Residenze Sabaude. Così a partire dal 19 novembre al mercatino di Asti si unirà la magia del Natale di Govone con la casa di Babbo Natale e lo spettacolo autoprodotto che si svolge all interno del Castello Reale Patrimonio Unesco. Queste le date di apertura del Magico Paese di Natale ad Asti: 12 13 NOVEMBRE 19 20 NOVEMBRE 26 27 NOVEMBRE 1 2 3 4 DICEMBRE 8 9 10 11 DICEMBRE 15 16 17 18 DICEMBRE

 dal: 10 nov, 2022 al: 25 mag, 2023
Mercatini Ferrere capitale del miele con la grande fiera in programma il 15 e 16 ottobre

Ferrere capitale del miele con la grande fiera in programma il 15 e 16 ottobre

Ad aprire l’evento una passeggiata di circa 3 chilometri “Alla scoperta dei sentieri del miele”


Il miele ma non solo sarà protagonista di Ferrere Miele nona Fiera del Miele e prodotti tipici 15esimo concorso Regionale in programma nella cittadina dell astigiano nel fine settimana del 15 e 16 ottobre che si preannuncia un evento che va ben oltre questa eccellenza alimentare. A confermare l importanza regionale dell evento è il sindaco di Ferrere Silvio Maria Tealdi: La nostra fiera è collegata al concorso regionale dei mieli che saranno analizzati da tutti i punti di vista anche quello sensoriale con l aiuto dei giudici di Agri Piemonte e le analisi saranno gratuite. Durante la festa ci sarà anche la prima bagna cauda dell anno per dare il benvenuto all autunno ma soprattutto avremo la splendida mostra dello scultore Sergio Unia nel Palazzo Comunale . Il programma di Ferrere Miele Sabato 15 ottobre Il ricco programma si aprirà nel pomeriggio di sabato 15 ottobre nei locali della Pro loco: alle 15 si svolgerà una passeggiata di circa 3 chilometri Alla scoperta dei sentieri del miele . Alle 16.30 intrattenimento con cani Terranova del Giai alle 18 degustazione di pregiati mieli regionali alle 20 cena presso la Pro loco con bagnacauda con aglio e senza in via Albany. Infine intorno alle 21 concerto delle corali la Compagnia dij Cantor di Ferrere e del Coro Contronota di Piossasco. Domenica 16 Ancora più fitto il programma di domenica che prenderà il via alle 9 con l’apertura della Fiera cui parteciperanno espositori di prodotti tipici e artigianali. Alle 9.15 verrà inaugurata presso la Sala delle Bandiere la mostra del Maestro Sergio Unia mentre alle 9.30 si aprirà il Laboratorio del miele e smielatura presso Casa Carolina. Altro momento molto atteso sarà alle 10 l’arrivo di splendide fuoriserie in piazza Sant’Agostino mentre alle 11 si svolgerà il taglio del nastro della Fiera con tanto di sfilata di majorettes tamburini e sbandieratori di Ferrere. A mezzogiorno si svolgerà la premiazione del concorso Ferrere Miele che sarà seguita da una dimostrazione di cerca del tartufo. Seguirà il pranzo presso la Pro loco di Ferrere nel corso del quale verranno serviti polenta e salciccia. La giornata sarà allietata da musiche popolari alla presenza di Telecupole e con la partecipazione di Sonia De Castelli. Alle 16 è infine in programma la presentazione cantata del libro Donne all’Opera del tenore Enrico Iviglia. Molteplici nel corso dei due giorni di Fiera anche gli eventi collaterali tra cui figurano un raduno Vespa Club Vespa e Salam balli intrattenimento e animazioni country con il gruppo western dance Old Wild West sfilata di trattori d’epoca e battitura del granturco con trebbiatrici d’epoca raduno di auto sportive dagli anni 60 ad oggi presso il cortile della Segheria Longo. Inoltre la Big Bench 177 premierà il miglior pensiero. La giornata di domenica sarà coperta mediaticamente anche da Radio Valle Belbo che trasmetterà dalla Fiera.

 dal: 12 ott, 2022 al: 2 feb, 2023
Mercatini A Giaveno c’è Fungo in Festa, la più importante sagra regionale dedicata ai miceti

A Giaveno c’è Fungo in Festa, la più importante sagra regionale dedicata ai miceti

Gli eventi dedicati a mercato, banchetti, degustazioni sono in corso fino al 9 ottobre


Funghi o tartufi? E’ una dura battagli dato che si tratta di due eccellenze piemontesi senza rivali che regalano alla nostra regione mesi tutti da vivere in nome di sua maestà la bontà. In attesa che la stagione del tartufo entri pienamente nel vivo è tutto pronto invece per celebrare il fungo che trova la sua capitale in Giaveno con la tradizionale Festa del Fungo in corso fino al 9 ottobre e considerata di calibro regionale. Il possesso dei requisiti ha permesso di entrare nel club delle fiere più famose accanto alla Sagra del Peperone di Carmagnola e alla Fiera del Tartufo di Alba per citare le più famose e vicine. Giaveno è l’unica città piemontese ad avere una fiera regionale dedicata al fungo. Stiamo lavorando molto sul prodotto fungo affinch diventi davvero il nostro marchio caratteristico e faccia distinguere e riconoscere la nostra Città afferma il Sindaco Carlo Giacone Il riconoscimento regionale è il punto di approdo di tanto lavoro svolto in passato ma anche il punto di partenza per obiettivi e traguardi ancora più alti. Abbiamo un prodotto di eccellenza che deve essere valorizzato sempre più in modo da diventare volano di sviluppo economico e attrattiva per i nuovi tipi di turismo . I porcini sono rinomati da secoli e sono denominati Fungo Porcino di Giaveno per distinguerlo da quelli di altra provenienza che non hanno le stesse caratteristiche organolettiche. In archivio comunale è conservata una ricevuta del 1628 a pagamento di una ragazza di Giaveno che aveva portato funghi alla famiglia Savoia in particolare per un banchetto dedicato a Madama Reale ospite presso il Palazzotto Abbaziale ottenendo in pagamento una mezza doppia di Spagna. Nell’Ottocento ci fu il massimo di sviluppo con i primi copiosi carichi destinati a Torino e il mercato di via della Breccia a fianco del parco comunale poi spostato in piazza Molines. Ecco come è composta la Festa Ci sono: La piazza: quel posto in cui in autunno si svolge un dramma teatrale a base di fungo. Venditori e acquirenti si impegnano nella gara a chi ne sa di più a chi predice il tempo a chi trova l’esemplare più bello più grande o più curioso. Discutono litigano fanno pace. Un’opera a ingresso gratuito. Il mercato negli anni è stato regolamentato. Innanzitutto i venditori devono aver seguito corsi appositi per il riconoscimento dei funghi a garanzia della sicurezza dei compratori. C’è anche un micologo esperto in convenzione con l’Unione dei Comuni Montani Val Sangone e con l’Asl che certifica la commestibilità a tutela di entrambe le parti e offre anche gratuitamente consulenze ai privati . I bulajur devono pure dichiarare che il fungo è di provenienza locale: questo per scoraggiare il fenomeno dell’acquisto in blocco di funghi provenienti dai paesi dell’Est Europa che purtroppo in passato ha scatenato ridde di polemiche e multe.

 dal: 6 ott, 2022 al: 11 dic, 2022