Golosello

A Torino in Via Bertola 27a il 24 novembre apre Respea, la caffetteria ristorazione ecosostenibile

Tito Ippolito, agronomo, ideatore del concept sostiene che sia “nella semplicità che possiamo ritrovare la serenità di guardare al futuro”

A Torino in Via Bertola 27a il 24 novembre apre Respea, la caffetteria ristorazione ecosostenibile
27

A Torino in Via Bertola 27a il 24 novembre apre Respea, la caffetteria ristorazione ecosostenibile

Tito Ippolito, agronomo, ideatore del concept sostiene che sia “nella semplicità che possiamo ritrovare la serenità di guardare al futuro”

Il 24 novembre a Torino in Via Bertola 27a apre Respeat, un punto d’incontro innovativo, dove si incrociano gusto, piacere e consumo responsabile, grazie a cui l’esperienza di assaggio si traduce in un gesto d’amore verso l’ambiente. Il format è un’inedita versione di caffetteria e ristorazione rapida di qualità in chiave educativa ed ecosostenibile, con l’auspicio di “salvare il pianeta un boccone alla volta". Il progetto intende ispirare, informare e sensibilizzare le persone sulle scelte quotidiane relative alle risorse utilizzate producendo solo rifiuti compostabili, azzerando l'uso della plastica e riducendo quello dell’acqua.
Tito Ippolito, agronomo, ideatore del concept sostiene che sia “nella semplicità che possiamo ritrovare la serenità di guardare al futuro”: durante le sue esperienze in ambito umanitario tra Africa e Centro America ha aiutato le comunità rurali a ottenere il massimo dalla loro terra con le poche risorse disponibili. E’ così che si è rafforzato in lui il concetto di ricetta povera che valorizza al massimo gli ingredienti da cui prende origine.
I “bocconi” che promettono questa rivoluzione salutare e succulenta sono curati dalla nota chef e consulente per l’avvio di attività ristorative Imma Ferraro, responsabile della proposta culinaria di Respeat. La sua ricerca di materie prime in osservanza della stagionalità degli ingredienti e dei tempi della natura, si concentra sulla dieta mediterranea, mescolando rievocazioni della tradizione piemontese con i classici della pasticceria del sud Italia. La scelta gastronomica si adatta ad ogni momento della giornata e fa sì che, anche attraverso un gustoso boccone veloce in una location accogliente e rassicurante, il consumatore possa trasformarsi in un soggetto attivo nella protezione ambientale. Il format intende accompagnare i clienti in un piacevole viaggio gastronomico dal caffè del mattino, passando per il brunch o il pranzo, all’aperitivo serale, completato da asporto, delivery e catering nel contesto di un progetto di “ristorazione educativa ecosostenibile”, come ama definirlo il suo ideatore.
L’ecosostenibilità per Respeat è declinata in tanti modi diversi: produrre soltanto rifiuticompostabili, puntare ad azzerare l’uso di plastica, ridurre l’uso di acqua, promuovere eventi di sensibilizzazione sul tema dell’ecosostenibilità e compensare la CO2 prodotta.

Comments :
  • img
    Lorenzo Peterson
    15th August, 2019 at 01:25 pm
    Reply

    " There are many variations of passages of Lorem Ipsum available, but the majority have suffered alteration in some form, by injected humour "

  • img
    Tammy Camacho
    15th August, 2019 at 05:44 pm
    Reply

    " There are many variations of passages of Lorem Ipsum available, but the majority have suffered alteration in some form, by injected humour "

  • img
    Tammy Camacho
    16th August, 2019 at 03:44 pm
    Reply

    " There are many variations of passages of Lorem Ipsum available, but the majority have suffered alteration in some form, by injected humour "

    • img
      Lorenzo Peterson
      17th August, 2019 at 01:25 pm
      Reply

      " There are many variations of passages of Lorem Ipsum available, but the majority have suffered alteration in some form, by injected humour "

Leave A Comment :