Mostre

La Mostra della Ceramica di Castellamonte festeggia i suoi sessant'anni

L’edizione 2021 si terrà dal 21 agosto al 12 settembre. Nel 1960 fu inaugurata da Giulio Andreotti

  • Mostre
  • dal: 29 luglio, 2021 al: 6 novembre, 2021

La Mostra della Ceramica di Castellamonte festeggia i suoi sessant'anni
188

La Mostra della Ceramica di Castellamonte festeggia i suoi sessant'anni

L’edizione 2021 si terrà dal 21 agosto al 12 settembre. Nel 1960 fu inaugurata da Giulio Andreotti

E’ uno degli eventi più importanti del Piemonte e finalmente quest’anno potrà andare scena e festeggiare la sua sessantesima edizione. Si tratta della Mostra della Ceramica di Castellamonte, nel cuore del Canavese, che festeggerà la sua sessantesima edizione dal 21 agosto al 12 settembre. La Mostra, come noto, fu ideata e promossa da Carlo Trabucco, Sindaco di Castellamonte dal 1960 al 1964, valente giornalista, scrittore e politico, ed è stata più volte inaugurata da importanti cariche dello Stato. Dall’allora Ministro della Difesa Giulio Andreotti, che inaugurò la prima edizione nel 1961, a Luigi Gui, Ministro dell’Istruzione nel 1965, a Giancarlo Lombardi, ministro dell’Istruzione 1995, fino ai numerosi presidenti della Regione Piemonte e della Provincia di Torino intervenuti nel corso degli anni.
“La mostra - sottolinea l’Assessore alla cultura, turismo e commercio Vittoria Poggio - è un ponte tra passato e futuro che perfeziona la trasmissione di un antico sapere rendendo omaggio alla bellezza. La lavorazione della ceramica è un’arte secolare risalente all’età del bronzo quando gli uomini iniziarono a costruire oggetti per la conservazione degli alimenti. Diventata un’eccellenza Piemontese e italiana oggi è espressione artistica e contenitore di cultura, scuola e tradizioni artigiane che si tramandano da generazioni. Il Piemonte è una terra dove si saldano abitudini antiche e impiego della tecnica ai massimi livelli. La Regione Piemonte è orgogliosa di sostenere iniziative come questa che mettono in vetrina la nostra storia e il nostro sapere”.

La sessantesima edizione avrà il suo cuore nel «Ritorno alla Rotonda Antonelliana».
Il grande piazzale circondato dalle imponenti mura della chiesa incompiuta di Alessandro Antonelli, sede storica della Mostra, potrà vedere dopo molti anni un’esposizione con grandi opere in ceramica realizzate principalmente da artisti di Castellamonte e del Canavese, per sostenere e diffondere i loro pregevoli lavori e farli conoscere ad un pubblico sempre più vasto, premiandoli anche per il loro costante legame con la città e il territorio.

Comments :
  • img
    Lorenzo Peterson
    15th August, 2019 at 01:25 pm
    Reply

    " There are many variations of passages of Lorem Ipsum available, but the majority have suffered alteration in some form, by injected humour "

  • img
    Tammy Camacho
    15th August, 2019 at 05:44 pm
    Reply

    " There are many variations of passages of Lorem Ipsum available, but the majority have suffered alteration in some form, by injected humour "

  • img
    Tammy Camacho
    16th August, 2019 at 03:44 pm
    Reply

    " There are many variations of passages of Lorem Ipsum available, but the majority have suffered alteration in some form, by injected humour "

    • img
      Lorenzo Peterson
      17th August, 2019 at 01:25 pm
      Reply

      " There are many variations of passages of Lorem Ipsum available, but the majority have suffered alteration in some form, by injected humour "

Leave A Comment :