Attualità

Masterclass al Museo del Cinema con il regista cileno Pablo Larraín

L’appuntamento a Torino il 6 giugno alle 18,30 in occasione di CinemAmbiente

Masterclass al Museo del Cinema con il regista cileno Pablo Larraín
154

Masterclass al Museo del Cinema con il regista cileno Pablo Larraín

L’appuntamento a Torino il 6 giugno alle 18,30 in occasione di CinemAmbiente

Cantore ineguagliabile della storia del suo Cile con le sue molteplici ferite e contraddizioni, Pablo Larraín ha coniugato, nei suoi film, percorsi personali a esperienze cinematografiche del tutto uniche, senza mai perdere di vista la dimensione politica del suo lavoro: il Museo Nazionale del Cinema di Torino rende omaggio a un autore dallo stile inconfondibile, tra i più acclamati esponenti della cinematografia latino-americana e del panorama internazionale contemporaneo.
Regista, sceneggiatore e produttore, Larraín sarà protagonista, nell’ambito di CinemAmbiente, di una Masterclass, martedì 6 giugno 2023 alle ore 18,30 nell’Aula del Tempio della Mole Antonelliana e, alle 20:30 al Cinema Massimo (Sala Due), introdurrà la visione di Tony Manero (2008), che ha trionfato al 26° Torino Film Festival con il premio al Miglior film e al Miglior attore ad Alfredo Castro.
Prima dell’evento – a cura di Marco Fallanca – Pablo Larraín riceverà la Stella della Mole, quale riconoscimento per essere riuscito, con registri ed estetiche differenti, a sollecitare la riflessione storica rifuggendo da ogni tentativo di ricostruzione testuale dal vero e senza mai aderire al prevedibile unico punto di vista
"È per me un grande onore tornare nuovamente a Torino per ricevere questo prestigioso riconoscimento, e ritrovare le persone e l'istituzione che hanno avuto un ruolo importante in diversi momenti fondamentali della mia carriera” commenta il regista Pablo Larraín.
“Con questa Masterclass di Pablo Larraín, il Museo Nazionale del Cinema si conferma un’istituzione internazionale che propone incontri di alto livello con le eccellenze del cinema mondiale - sottolinea Enzo Ghigo, presidente del Museo Nazionale del Cinema. Siamo orgogliosi che un autore che ha vinto il TFF stia avendo una carriera così prestigiosa, a sottolineare il lavoro attento che da anni la nostra istituzione porta avanti nell’intercettare i nuovi talenti”.
“Sin dai primi folgoranti esordi, il talento di Pablo Larraín è emerso in modo dirompente per poi confermarsi e trovare invidiabile maturazione grazie anche a brillanti lavori come Neruda, Jackie e il più recente Spencer, con i quali è riuscito a destrutturare e rivoluzionare il biopic, superando persino il concetto di genere - afferma Domenico De Gaetano, direttore del Museo Nazionale del Cinema. Con uno stile visivo audace e talvolta onirico, non si è limitato a cristallizzare i miti del Novecento ma ha esposto i traumi che hanno permesso un rovesciamento della Storia, spingendo al contempo i propri cast a performance pienamente realizzate come quelle, nominate all’Oscar, di Natalie Portman and Kristen Stewart”.

Comments :
  • img
    Lorenzo Peterson
    15th August, 2019 at 01:25 pm
    Reply

    " There are many variations of passages of Lorem Ipsum available, but the majority have suffered alteration in some form, by injected humour "

  • img
    Tammy Camacho
    15th August, 2019 at 05:44 pm
    Reply

    " There are many variations of passages of Lorem Ipsum available, but the majority have suffered alteration in some form, by injected humour "

  • img
    Tammy Camacho
    16th August, 2019 at 03:44 pm
    Reply

    " There are many variations of passages of Lorem Ipsum available, but the majority have suffered alteration in some form, by injected humour "

    • img
      Lorenzo Peterson
      17th August, 2019 at 01:25 pm
      Reply

      " There are many variations of passages of Lorem Ipsum available, but the majority have suffered alteration in some form, by injected humour "

Leave A Comment :